Belen Rodriguez dimostra di avere sempre un asso nella manica. Di recente, infatti, la showgirl argentina ha chiesto ai nuovi designer di disegnare un capo di abbigliamento per il marchio !M?ERFECT. Dunque, Belen, oltre a dedicarsi ai suoi impegni lavorativi in televisione, collabora anche con questa linea di abbigliamento per la quale, oltre a far da testimonial, ha anche creato una collezione che porta la sua firma.



Essendo da sempre molto attiva sui social network, la showgirl ha lanciato su Facebook un messaggio che ha richiamato l’attenzione dei nuovi talenti del fashion design. Questi ultimi venivano invitati a disegnare un capo (una t-shirt, una borsa, dei jeans o anche delle scarpe) per partecipare ad un concorso, “AN !M?ERFECT DESIGNER”. Poi, una volta ricevuti i progetti, lei e Fabio Castelli sceglieranno le tre proposte migliori che avranno la possibilità di prendere parte allo show che avrà luogo il 20 febbraio. Poi ha lanciato un link al regolamento del concorso.



A seguire una pioggia di polemiche. Qualcuno ha parlato persino di truffa legalizzata. Il motivo? Sembra, stando alle opinioni in circolazione, che il regolamento preveda la firma di una liberatoria da parte dei designer per cedere al brand i diritti di autore. Dunque, chi partecipa al concorso lo farebbe solo per partecipare alla sfilata. In conclusione, nessun riconoscimento per i vincitori.



Che dire? Una polemica dopo l’altra per Belen Rodriguez, protagonista negli ultimi tempi anche delle dichiarazioni negative da parte della famiglia di Corona, per le sue dichiarazioni a Verissimo in merito alla lettera che Fabrizio Corona le ha dedicato nel suo libro “Mea Culpa”. L’ultima è da attribuire proprio alla madre di Fabrizio, Gabriella Corona, che ha definito il comportamento della showgirl decisamente inopportuno e poco sensibile, soprattutto in considerazione del fatto che il figlio, essendo in carcere, non può replicare direttamente.