Una nuova stagione per la squadra di "Made in sud" che già nella scorsa edizione ha conquistato una gran fetta di telespettatori. La prima puntata andata in onda lo scorso 11 marzo è stata seguita da 2.050 spettatori pari all' 8,15 % di share.

L'esilarante programma è basato su sketch che propongono scene, dialoghi e comportamenti di vita quotidiani tipici dei "terroni" riportati in chiave comica. Il programma condotto dai napoletani Gigi (Luigi Esposito) e Ross (Rosario Morra), Fatima Trotta e dalla calabrese Elisabetta Gregoraci andrà in onda ogni martedì per otto puntate in diretta dall'Auditorium del centro di produzione Rai di Napoli.

Ai cavalli di battaglia del programma, giunto alla quarta edizione in onda su Rai due, si affiancano nuovi ed entusiasmanti personaggi proposti dai comici tanto amati dal pubblico meridionale e non solo. Nuova la parodia del gruppo di Masterchef, il sosia di Mika interpretato da Gigi, l'uomo dei fuochi e ancora nuove le battute di Salvatore Gisonna, Pasquale Palma, Valeria Graci, The avengers, I sequestrattori, Laura de Marchi, Marco Capretti, Maria Bolignano, Alessandro Bolide. Oltre alle nuove proposte, in questa nuova serie non possono mancare il microfonista brianzolo Marco della Noce in Larsen, il prof. Enzo Fischetti indispensabile per "tradurre le battute troppo terrone" e il Disc Jockey Frank Carpenteri. Confermata anche la presenza delle "Suddine", il corpo di ballo composto unicamente da modelle e ballerine originarie del sud Italia.

Ospite della prima puntata è stato Roberto Giacobbo, il presentatore di Voyager.

Il programma di Paolo Mariconda e Nando Mormone per la regia di Sergio Calobona oltre a divertire i suoi fedeli telespettatori, ha come scopo quello di finanziare la ricostruzione della città della scienza di Bagnoli andata distrutta circa un anno fa a causa di un rogo.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!