E' la vampira più famosa del pianeta,dopo Bella Swan, è l'idolo indiscusso di una nuova generazione di teenager, è lei, Rebekah Mikaelson, la sorella di Klaus ed Elija, i vampiri Originali in onda tutte le domenica su Mya. Ebbene, nonostante Claire Holt e il suo personaggio siano al culmine del successo, sopratutto in America, la venticinquenne attrice australiana ha deciso d'abbandonare la serie, lasciando milioni di fan nello sconcerto più totale.

Non sono chiari i motivi della decisione dell'attrice, che già agli albori della serie aveva dichiarato di non voler interpretare allungo il personaggio di Rebekah, che è apparsa ieri per l'ultima volta sul piccolo schermo.

Nella puntata 1X16 trasmessa martedì 11 marzo in America, si è vista la conclusione dello scontro tra i tre fratelli Mikaelson, nato dal tentativo di Rebekah di uccidere il fratello Klaus, tramite l'intervento del padre Mikael: Klaus è un ibrido nato da un'avventura illegittima della madre con un lupo mannaro, cosa che ha scatenato le ire del marito Mikael, che ha trascorso buona parte della sua vita immortale a dare la caccia all'ibrido. Nonostante la rabbia e grazie anche all'intervento del terzo fratello originale, Elija, Klaus da alla sorella la possibilità di lasciare New Orleans indenne: ed è così che dopo aver salutato il suo amore Marcel e raccomandato a Haley di prendersi cura della nipote, Rebekah sparisce nel nulla, lasciando i fan nello sgomento più totale.

Claire Holt né la creatrice della serie, Julie Plec, hanno commentato questa clamorosa uscita di scena, ma gli sceneggiatori hanno più volte comunicato, che una porta aperta per Rebekah Mikaelson ci sarà sempre, sperando che l'attrice ci ripensi.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!