In America si è già conclusa la seconda stagione di Arrow mentre qui in Italia assisteremo il 27 maggio prossimo alla diciannovesima puntata, intitolata "L'uomo sotto il cappuccio" ("The Man Under the Hood"), che ha fatto registrare 2.260.000 telespettatori negli Stati Uniti.

La seconda stagione (SPOILER) ha visto la fine di Slade Wilson, alias Deathstroke, e ha posto tutti i presupposti per la prossima, probabilmente trasmessa il prossimo autunno sempre su The CW. Slade non morirà, ma, composto l'antidoto al Mirakuru, verrà privato di tutta la sua forza. Stessa sorte toccherà a Roy, il quale (SPOILER) indosserà per la prima volta durante l'ultima puntata la maschera rossa di Red Arrow.

Non abbiamo informazioni certe, soprattutto sul prossimo cattivo di turno, ma alcuni degli attori hanno rilasciato interviste proprio su questo. Stephen Amell (Oliver Queen), ha commentato al riguardo: "Non credo che sarà la stessa cosa, nella terza stagione. Sarà un po' diverso rispetto alla seconda stagione". Questo riferito evidentemente al carattere quasi onnipresente di Slade Wilson durante questa serie.

"Dovrà addestrarla per farla diventare potente, una tipa tosta. È già tosta di suo, ma dovrà diventarlo ancora di più". Questo è ciò che ha detto John Barrowman (Malcolm Merlyn), una forte figura della terza serie, (SPOILER) di sua figlia Thea Queen, che si rivelerà essere molto più "malvagia" di quanto sembra.

L'arciere nero probabilmente non sarà il cattivo principale, ma sarà comunque molto presente.

Infine, Katie Cassidy (Laurel Lance), figlia nella serie del detective Lance, ha confermato (SPOILER) che sarà lei ad impersonare la nuova Black Canary: "Credo che la torcia sia stata passata. Ho quella sensazione, e penso di non essere l'unica".

L'attrice si sta già allenando in vista del grande impegno. E Sarah Lance? Tranquilli, Sarah non morirà, ma si assenterà in maniera semicostante dalla serie.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!