Notizia che renderà tristi tutti gli appassionati di Cinema e in particolar modo gli amanti del genere horror-fantascientifico. Come riporta infatti il "Fatto Quotidiano" nella sua versione on line, è morto all'età di 74 anni lo scultore, pittore e disegnatore elvetico Hans Rudi Gieger, padre di Alien. Il decesso è avvenuto in ospedale dove lo svizzero era ricoverato per le ferite e i truami riportati in seguito ad una caduta accidentale.

L'artista svizzero diventò noto e affermato a livello globale, appunto, grazie alla popolarità e all'estremo successo raggiunto dalla sua creazione "Alien", il mostro alieno protagonista dell'omonima saga, per cui Gieger vinse anche un premio Oscar nel 1980, per i migliori effetti speciali, grazie al suo lavoro sulle scenografie del film diretto da Ridley Scott.

In seguito Gieger continuerà il suo sodalizio artistico con una delle creature più note del grande schermo, collaborando ai successivi capitoli di "Alien" e lavorando quindi con registi quali James Cameron.

In questi ultimi anni, poi, si era dedicato alla realizzazione di alcune creature della saga "Alien vs Predator", e aveva anche fornito, come dichiarato dallo stesso regista, diversi spunti, consigli e idee per la realizzazione di "Prometheus", sempre di Scott.

Altro campo in cui il geniale artista svizzero, a cui sono state dedicate negli anni svariate mostre personali, è stato quello della musica, per quanto riguarda la produzione delle copertine dei dischi e non solo. Giger infatti ha anche realizzato la copertina dell'album "Brain Salad Surgery" della band degli Emerson Lake and Palmer, nel 1973.

I migliori video del giorno

Infine, sempre in campo musicale, si è impegnato nella realizzazione dell'asta del microfono del cantante della band californiana dei Korn.