Termina dunque la prima stagione di Resurrection, la #Serie TV di Raidue, con gli ultimi due episodi andati in onda ieri sera. Molti gli interrogativi rimasti in sospeso: chi sono veramente i "risorti"? Sono chi dicono di essere o stanno mentendo? Sono realmente tornati dall'aldilà con le migliori intenzioni? Per le risposte dovremo pazientare fino al prossimo autunno, quando verrà trasmessa la seconda stagione di questa serie che sta tenendo con il fiato sospeso i telespettatori.

Riassunto trama Resurrection episodi 7 e 8, ultimi due della prima stagione

Jacob fa amicizia con una bambina di nome Jenny che si rivelerà essere, insieme ai suoi genitori, un'altra "risorta".

Nel frattempo il pastore Tom, l'agente Bellamy e lo sceriffo Fred sono sulle tracce di Rachel ancora nelle mani dei rapitori esagitati. Intanto la dottoressa Langston, figlia dello sceriffo, ed il dottor Ward scoprono che il sangue di Jacob sarebbe in grado di curare la leucemia.

Rachel viene ritrovata dallo sceriffo, da suo marito e da Bellamy, ma nella colluttazione con il rapitore parte un colpo di pistola che le arriva direttamente al cuore. La donna muore tra le braccia del marito disperato. La famiglia Langston dà ospitalità alla piccola Jenny ed i suoi genitori, invitandoli a passare la notte in casa loro nonostante la diffidenza iniziale. I genitori raccontano a loro di aver perso il loro figlio durante l'incidente che causò la loro morte e che quest'ultimo era facilmente riconoscibile tramite una voglia a forma di mezzaluna sulla schiena.

I migliori video del giorno

Nel frattempo in città l'ondata di risorti si fa sempre più numerosa, con persone che ritornano in vita direttamente da altre epoche storiche. Durante la notte l'agente Bellamy rimane a bocca aperta trovando in mezzo alla strada una "scioccata" Rachel, tornata nuovamente in vita dopo essere stata uccisa per la seconda volta.

Maggie Langston si fionda a casa di un uomo convinta di trovare sua madre Barbara morta anni prima e la donna si palesa a lei, dicendogli che per suo padre non prova più nulla. La "risorta" ripeterà le stesse parole allo sceriffo Fred scatenando in lui una reazione che avrà ripercussioni sulla cittadina. Bellamy, con l'approvazione dello sceriffo, chiede aiuto ai federali che intervengono ad Arcadia chiudendo in quarantena nella palestra tutti i risorti.

Lo sceriffo convince il generale Stone del fatto che queste persone siano una minaccia per i vivi e Bellamy scoperte le intenzioni di Fred riesce a far scappare una parte dei risorti scappando a sua volta.

L'agente si dirige verso casa dei Langston con l'intenzione di proteggere il piccolo Jacob che spinto dai suoi genitori viene portato lontano da Arcadia proprio da Bellamy. Durante la fuga i due vengono ritrovati e la stagione si conclude con Jacob che aggrappandosi all'agente scopre la sua schiena mettendo in mostra una voglia a forma di mezzaluna. L'agente Mike Bellamy è dunque il "fratellino" scomparso di Jenny.

Resurrection, anticipazioni seconda stagione

Nella seconda stagione scopriremo il perché del ritorno di tutte queste persone, morte in epoche diverse, tutte insieme. Nuovi eventi misteriosi accadranno ad Arcadia e sarà svelato anche il motivo per il quale il sangue di Jacob guarirebbe le malattie. Avremo risposte anche sul perché i risorti ritornano e perché se ne vanno, non resta insomma che attendere autunno per soddisfare le curiosità su questa serie tv che sta facendo trepidare i telespettatori. #Televisione