Il Matrimonio di Valeria Marini si è concluso ufficialmente il 16 aprile, quando è stato depositato in tribunale l'accordo a vivere separati. Adesso, nella causa di separazione, la showgirl è seguita dall'avvocato Anna Bernardini de Pace. In una lunga intervista si sfoga sulla fine della storia d'amore con Giovanni Cottone, ma anche su una decisione shock: la showgirl tenterà l'annullamento del matrimonio da parte della Sacra Rota in quanto, dichiara la Marini, non è mai stato consumato oltre che mancavano tutti i pilastri alla base di un connubio felice: fiducia, serenità, condivisione.

Nel corso dell'intervista, le è stato chiesto se invece tra le reali motivazioni non ci siano i problemi economici di Cottone, ma la Marini nega categoricamete sostenendo, invece, come lei stessa si sia prodigata a sostenere economicamente il marito in difficoltà.

Nel raccontare le reali ragioni della crisi matrimoniale, la showgirl racconta come Cottone sia cambiato: da fidanzato affettuoso e premuroso si è trasformato in un marito distante, poco presente che non la informava dei suoi spostamenti. La Marini afferma, inoltre, di essere totalmente all'oscuro dei guai finanziari del marito, dice di averli scoperti sulla rassegna stampa di Google, ma lui in casa ha sempre taciuto tutto.

Inoltre, nel corso del lungo sfogo, la Marini accenna al fatto che Cottone non abbia avuto un atteggiamento corretto e rispettoso nei confronti della famiglia di lei, in particolare nei confronti della madre e del fratello che è anche il commercialista della showgirl. E riguardo le voci di un possibile tradimento della Marini che, si vocifera, sia stata la vera causa della fine del matrimonio? Lei nega, dice di voler mantenere un rapporto civile con il suo ex, ma che adesso desidera essere circondata solo di persone che le vogliono bene.

I migliori video del giorno