Come è noto, Vito Mancini avrebbe tentato il suicidio impiccandosi in bagno con dei cavi del telefono. Versione dall'altra parte già seccamente smentita dall'interessato che ha incolpato i media di aver ingigantito la questione. Il bel ragazzo avrebbe avuto solo un attacco di panico tale da richiedere l'intervento dei medici. Non un atto estremo ma solo un attimo di debolezza legato a problemi amorosi e di lavoro anche se è ancora tutto da chiarire. A dare man forte all'ex gieffino è arrivata Margherita Zanatta che tramite un post ha espresso la sua amarezza per il gesto estremo, incolpando la gente, dei problemi di Mancini che li considerano degli scemi solo perché erano i concorrenti del 'Grande Fratello'.

Un'altra volta il reality è al centro delle discussioni in quanto non porterebbe tanta fortuna ai suoi concorrenti che dopo un momento di fama si devono scontrare con la dura realtà come è successo ad entrambi. La Zanatta ha ricordato di aver vissuto un momento analogo per certi aspetti all'aspirante suicida dopo che il lavoro li aveva chiuso le porte in faccia vedi 'il sogno infranto alla conduzione di Vero Capri'. L'ex fidanzata di Andrea Cocco, il giapponese vincitore, ha approfittato della vicenda per levarsi qualche sassolino dalle scarpe contro quei cattivi la insultano gratuitamente dalle pagine di Facebook, arrivando a telefonare ai genitori nel cuore della notte augurandole la morte. Cose che macchiano la pelle in modo indelebile dal momento che per superarlo c'è voluto un duro lavoro interiore finendo col capire che quelli sbagliati erano loro.

I migliori video del giorno

Inoltre l'ex gieffina incolpa la loro partecipazione al reality che sarebbe fonte di tiri spietati da parte di chi commenta così un tentato suicidio 'Non si è impiccato, bene, vedo', 'E chi se ne frega, in Italia c'è altro da pensare'.