Alla fine è arrivato alla scelta prima di tutti: Amedeo Andreozzi aveva iniziato la sua avventura a Uomini e donne un po' in sordina lo scorso febbraio, ma ha sorpreso il pubblico con un finale emozionante scegliendo la 21enne catanese Alessia Messina.

Su chi fosse la sua corteggiatrice prediletta c'erano ben pochi dubbi, eppure ad una settimana dalla scelta Amedeo l'aveva eliminata inspiegabilmente. Dalle anticipazioni del trono classico del 13 maggio sappiamo che la reazione di Alessia lo ha indotto a tornare sui suoi passi e l'ha condotto direttamente verso la conclusione della sua esperienza a Uomini e Donne con emozionante lieto fine.

La verità è che ci sono almeno 5 buoni motivi per cui Amedeo ha fatto bene a scegliere Alessia:

- Primo: Alessia è l'unica che lo abbia colpito sin dall'inizio. Nessuna è riuscita ad attirare davvero l'attenzione di Amedeo, che pure ha baciato tutte o quasi le sue corteggiatrici, senza farsi mancare nulla. Ma per quanti sforzi abbiano fatto le rivali di Alessia, la differenza dei comportamenti del tronista tra la bella siciliana e le altre era sotto gli occhi di tutti, in primis della conduttrice Maria De Filippi che l'ha più volte fatto notare.

- Secondo: a proposito di baci elargiti a destra e a manca, Alessia ha resistito fino alla fine senza rifilare un ceffone ad Amedeo e non gli ha riservato un rifiuto alla scelta nonostante avesse qualche motivo per farlo. Non tutte ci sarebbero riuscite: sarà pure una ragazza dalle reazioni forti, ma non le manca il self-control!

- Terzo: Alessia è passionale, istintiva, una ragazza con cui non ci si annoia.

I migliori video del giorno

Sicuramente è molto giovane e dimostra la sua età, ma d'altronde non è una colpa avere 21 anni: una relazione è fatta anche per crescere insieme. E i 25 di Amedeo non ne fanno necessariamente quello che si dice un uomo vissuto.

- Quarto: l'intero percorso di Amedeo a Uomini e Donne non avrebbe avuto alcun senso con una scelta diversa. I malpensanti diranno che il favore del pubblico nei confronti di Alessia avrà spinto Amedeo a fare una scelta di comodo, ma anche in questo caso, non è certo una colpa piacere alle persone: se il pubblico ama Alessia e ha visto qualcosa di speciale nelle sue esterne con Amedeo un motivo ci sarà!

- Infine, per la serie "l'occhio vuole la sua parte", va detto che Alessia è bella come poche altre corteggiatrici nella storia di Uomini e Donne, una bellezza di quelle che esce dai canoni standard a cui siamo abituati: ha un fisico da urlo e un viso molto particolare, racchiude un misto del fascino siciliano della Cucinotta, un po' di quello delle dive d'altritempi come la Loren e di quelle di oggi come la Ranieri, ma ha anche un ché di internazionale che ricorda Krysten Titter, diva di Breaking Bad. Insomma, se Amedeo non l'avesse scelta, dopo Uomini e Donne avrebbe avuto la fila di corteggiatori fuori la porta di casa.

Ma siccome tutto è bene quel che finisce bene, auguri alla splendida neocoppia!