La musica, si sa, riesce a diventare virale in breve tempo e nel panorama dei tormentoni più ascoltati dell'estate 2015, è impossibile non citare una canzone che sta facendo il giro delle radio (e del web) molto rapidamente. Maria Salvador, infatti, ha superato quota 20 milioni di visualizzazioni sul canale Youtube di J-Ax e si impone prepotentemente come melodia più ascoltata fra primavera ed estate, battendo la concorrenza di artisti del calibro dei The Kolors, Jovanotti e Tiziano Ferro. Il motivo principale di questo strepitoso successo, oltre alla bravura del rapper e di Lorenzo Cilembrini (in arte Il Cile), sta sicuramente in un testo che ha come protagonista la marijuana, 'verde foglia che vibra' in grado di avere la meglio sull'invidia che sta divorando la società moderna.

Si tratta di un progetto al quale J-Ax è molto legato, anche perché in tanti anni di battaglie per la legalizzazione della marijuana, mai il rapper aveva conquistato un seguito così numeroso, in particolare sui social.

La tetraidro-rivoluzione di J-Ax e Il Cile

Che Maria Salvador stia diventando col tempo uno dei tormentoni più ascoltati in questo periodo è sotto gli occhi (e soprattutto le orecchie) di tutti, ma in pochi sembrano aver capito il testo (e di conseguenza il messaggio) che J-Ax e Il Cile vogliono trasmettere alla società. Partiamo dal presupposto che se da una parte l'ex leader degli Articolo 31 si era già cimentato in una canzone sulla marijuana (denominata 'Ohi Maria') una ventina d'anni fa, Lorenzo Cilembrini ha raggiunto il successo grazie all'album 'Siamo morti a vent'anni' (del 2012), ma è proprio adesso che intende fare quel salto di qualità necessario per entrare fra i grandi cantautori del nostro Paese.

La tetraidro-rivoluzione di cui si parla nel ritornello non è altro che la volontà di smuovere le coscienze per affrontare un problema (quello della legalizzazione delle droghe leggere) che rappresenta un vero e proprio tabù in Italia, magari con l'aiuto di una generazione (quella dei giovani) troppo poco determinata a cambiare le sorti dell'epoca in cui viviamo.

Se vuoi saperne di più ti basta spingere il pulsante 'Segui' che puoi facilmente vedere in alto a sinistra sopra l'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!