L'ultimo scorcio d'agosto ha visto il ritorno in televisione di Davide Mengacci con il suo storico programma "Scene da un matrimonio". Il conduttore, proprio in occasione della partenza della trasmissione, ha rilasciato un'intervista a "La Stampa", durante la quale non solo ha raccontato dei curiosi retroscena legati al format, ma ha anche parlato di una ex protagonista, Mara Carfagna, ora stabilmente in politica ed ex ministro per le Pari Opportunità.

Davide Mengacci e la sua speciale preferenza per Mara Carfagna

Nel corso della sua lunghissima carriera televisiva, il 66enne presentatore milanese è stato affiancato da tante showgirl e vallette.

Quando, durante l'intervista, gli è stato chiesto quale sia stata la sua preferita e quella che ricorda con maggiore affetto, il papà di Rudy Zerbi non ha avuto alcuna esitazione e ha fatto il nome di Mara Carfagna. Stando a quanto dichiarato da Mengacci a "La Stampa", fin dai suoi esordi televisivi, la 39enne ex showgirl salernitana, manifestava una certa diligenza e brillantezza che hanno spinto il conduttore ad affermare: "già allora sembrava un ministro". La coppia Mengacci - Carfagna ha lavorato insieme, in Televisione, dal 2000 al 2004 e, in base alle parole di affetto e stima espresse dal personaggio televisivo, l'ex ministro ha lasciato in lui davvero un bel ricordo.

Mengacci orgoglioso di "Scene da un matrimonio", il primo reality show

Parlando del programma di cui ormai è diventato il volto storico, il conduttore milanese, ricordando come sia stato ampiamente imitato nel corso degli anni, lo considera con orgoglio "il primo reality della tv italiana". La trasmissione, che da martedì 25 agosto è nuovamente in onda su Rete 4, racconta usi e costumi tipici degli italiani e matrimoni organizzati senza l'ausilio delle wedding planner, ma facendo riferimento alle tradizioni locali degli sposi.

Come ci ha tenuto a sottolineare lo stesso Mengacci, agli esordi il programma, affidato a Gianni Ippoliti, non fu un grande successo e rischiò la chiusura. Il 66enne conduttore ha raccontato che fu convocato da Berlusconi, il quale gli confessò che il format gli piaceva, ma che andava cambiato lo stile perché in Italia "il matrimonio è sacro", e dunque era necessario abbandonare la conduzione ironica del predecessore.

E, sotto la guida di Davide Mengacci e grazie all'intuito del Berlusconi imprenditore televisivo, "Scene da un matrimonio" è diventato un vero e proprio cult della televisione italiana.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!