È davvero un gran peccato. Con il doppio episodio di Once Upon a Time, 5x08 'Birth' e 5x09 'The Bear King', abbiamo avuto ancora una volta la conferma di come questa quinta stagione abbia completamente perso la sua bussola e stia viaggiando senza una rotta precisa. I personaggi brancolano nel buio, e il pubblico insieme a loro: i continui colpi di scena, se così possono ancora essere definiti, non fanno più rimanere gli spettatori a bocca aperta per la loro genialità, ma gli fanno scuotere la testa per l'assurdo livello di complicazione raggiunto dalla trama, senza alcun apparente beneficio per la stessa. Il calo vertiginoso degli ascolti, figlio anche dell'abbassamento qualitativo registrato durante la quarta stagione, sembra confermare questa visione: la 4x01 aveva registrato 9.47 milioni di spettatori, un anno dopo la 5x01 soltanto 5.93.

I due episodi trasmessi nella stessa serata, inoltre, non hanno effettivamente alcun nesso logico tra di loro se si esclude la microscopica scena in cui Zelena e King Arthur svaniscono nell'episodio 5x08 per poi riapparire nel 5x09. Per quale motivo legarli nella messa in onda? Una scelta sicuramente poco felice dal punto di vista della coerenza narrativa, visto che si tratta di plot diversi, di cui oltretutto uno dei due, quello mostrato nel secondo episodio, sembra totalmente inutile nell'economia generale di questo arco di stagione. 

Un po' di luce sul piano della Dark Swan

Se qualcuno stesse ancora pensando che Emma abbia riunito Excalibur per liberarsi della magia bianca, così come finora argomentato dal Rumplestiltskin nella sua mente, ha evidentemente preso una bella cantonata.

I migliori video del giorno

La Dark Swan sta facendo tutto questo per amore, ha abbracciato la sua oscurità per amore, ed è pronta ad uccidere qualcuno per amore. Gli sceneggiatori non potevano inventarsi niente di più contorto e campato in aria: tutta la storia in cui Hook si trova in pericolo di vita ed Emma lo salva in un modo poco comprensibile, ma soprattutto poco credibile, è qualcosa di davvero insensato. Che i prossimi episodi siano chiarificatori? Lo speriamo vivamente. Quel che è più preoccupante, però, è come gli sceneggiatori decideranno di sbrogliare questa ingarbugliatissima matassa, sicuramente non tutti i personaggi ne usciranno vivi.

La storyline di Merida

Dopo nove episodi non è ancora ben chiaro quale sia il ruolo di Merida e della sua storia personale in Once Upon a Time, e dopo l'episodio 5x09 'The Bear King' la confusione è di certo aumentata. L'episodio in se è molto chiaro, forse uno dei più lineari di questa quinta stagione, ma quale sia la sua utilità rimane, dopo la prima visione, un mistero assoluto.

Adam Horowitz e Edward Kitsis, i due creatori dello show, sembrano non avere più le idee tanto chiare: l'andamento di questo nuovo ciclo di episodi sembra emulare, con tutti i distinguo del caso, quello di Lost, a cui i due sceneggiatori hanno lavorato in prima persona e la cui quinta stagione ha giocato molto sull'accumulazione di informazioni e di snodi narrativi. Ovviamente, però, in quel caso parliamo di un livello di qualità della narrazione ben diverso: Once Upon a Time non è ancora pronta, e probabilmente non lo sarà mai, per fare quel balzo in avanti.