Si è conclusa lunedì sera su Rai Due la quarta edizione dell'appassionante adventure game Pechino Express, e dopo dieci puntate abbiamo potuto finalmente conoscere il nome della coppia vincitrice: gli Antipodi, ovvero Antonio Andrea Pinna e Roberto Bertolini. Nella prima tappa dello scorso 7 settembre i viaggiatori erano partiti da Quito, capitale dell'Ecuador, e, puntata dopo puntata, avevano attraversato anche il Perù, per raggiungere infine il Brasile. Dopo tanti chilometri, ostacoli e prove da superare, il numero dei concorrenti si è ridotto sempre più, sino alle sole quattro coppie di finalisti, annunciati alla fine della penultima puntata.

Abbiamo visto così che per effetto delle eliminazioni (e alcuni ritiri)  erano rimasti in gara per la finale unicamente le Professoresse, le Persiane, gli Antipodi e gli Espatriati.

L'ultima tappa di Pechino Express

Nell'ultima tappa del 2 novembre queste quattro coppie di finalisti hanno ripreso il loro viaggio dalla località di Paraty, per incamminarsi poi verso la destinazione finale: la città di Rio de Janeiro, sottoponendosi a nuove entusiasmanti prove. A inizio puntata i viaggiatori hanno raggiunto Costantino Della Gherardesca, per avere una sua comunicazione: cercare di recuperare con una barca a remi dei barili che stavano in acqua e poi trovare ciascuna coppia un marinaio, che serviva da accompagnatore per la nuova destinazione. Le Persiane sono rimaste indietro, ma non hanno mollato.

I migliori video del giorno

Gli Espatriati hanno raggiunto prima degli altri il primo importantissimo traguardo, quello di Santa Rita, e così si sono guadagnati il diritto di passare direttamente alla seconda fase del gioco. Le altre coppie nel frattempo hanno continuato la loro gara facendo autostop, per il secondo traguardo. È arrivata per loro la 'prova dei sette mostri', che è un classico: cercare alcune chiavi dentro alcune teche, senza vedere se dentro ci sono insetti, serpenti, rospi o altro.

Poi proseguire la corsa verso il secondo traguardo, Garatucaia Beach, alle porte di Rio, le prime ad arrivare sono state le Persiane, secondi gli Antipodi, ed eliminate perciò le Professoresse. Nel frattempo gli Espatriati si godevano il loro riposo a Rio De Janeiro. È iniziata poi la seconda fase della finale e anch'essi hanno ripreso la loro gara con le altre coppie rimaste. Ci sono state altre prove, tipo far indossare ai brasiliani alcune infradito e fargli cantare anche una canzone. Poi traguardo a Praia Ipanema.

e sono arrivati per primi ancora gli Espatriati, secondi gli Antipodi e terze le Persiane, che sono state eliminate.

È iniziata così la terza fase della gara, contesa tra gli Espatriati e gli Antipodi, con un'altra prova vantaggio: creare un quadro vivente con sei uomini muscolosi e con sei belle donne. Prova vantaggio vinta dagli Antipodi, che potevano partire così con cinque minuti di anticipo rispetto ai loro avversari, verso Favela Babilonia. Ed ancora una nuova prova per le due coppie finaliste: apprendere una filastrocca da alcuni bambini. Infine ultimo autostop per raggiungere la stazione di Botafogo e prendere la metropolitana verso lo stadio di Maracanà, il traguardo finale! Arrivano per primi gli Antipodi, che vincono Pechino Express 2015. Un pò sfortunati gli Espatriati, quando il tassista alla stazione pretendeva di essere pagato, minacciando di chiamare la questura.