Annuncio
Annuncio

Ieri martedì 16 febbraio è andata in onda la seconda ed ultima puntata di Io non mi arrendo, la miniserie di Rai Uno che nel primo episodio ha raccolto uno share pari al 27 percento. Un altro successo importante per Beppe Fiorello, il fratello del più famoso Rosario, ospite al Festival di Sanremo 2016 per presentare il suo nuovo lavoro. Ancora non conosciamo il risultato conseguito dalla puntata di ieri, ma difficilmente la partita di Champions League in onda su Canale 5 ha potuto ostacolare la vittoria, negli ascolti tv, del film con protagonista "l'ex" Fiorellino. 

Online

La replica del secondo episodio di Io non mi arrendo è visibile da questa mattina sul portale Rai Replay, raggiungibile dal sito rai.tv.

Annuncio

Il video resterà disponibile per 7 giorni, prima di fare spazio agli altri programmi Rai. Segnaliamo che è possibile rivedere la puntata anche via mobile dal proprio smartphone e/o tablet scaricando l'applicazione gratuita Rai Tv. L'app è disponibile su Google Play (Android), Microsoft Store (Lumia e App Store (iPhone). 

Fiction di successo

Beppe Fiorello sta diventando ormai una certezza per la Rai. Il suo volto è accostato a importanti fiction/miniserie di successo. Io non mi arrendo è soltanto l'ultimo 'gioiello' dell'attore nato a Catania il 12 marzo 1969. Fiorello ha interpretato il poliziotto Roberto Mancini, colui il quale per primo ha avuto il coraggio di denunciare il drammatico tema della 'Terra dei fuochi', divenuto tristemente celebre nel recente passato e che ancora oggi miete vittime tra la popolazione della Campania.

Annuncio
I migliori video del giorno

Nella realtà, il funzionario Mancini è morto due anni fa per un tumore. Come ricordato, fu il primo ad indagare sul traffico dei rifiuti tossici sversati in Campania. 'Non un eroe, ma un servitore dello Stato', così Giuseppe Fiorello ha voluto definire la figura del protagonista della nuova miniserie Rai, che ha catalizzato l'attenzione di milioni di telespettatori nel corso della prima serata. Nel cast segnaliamo anche gli attori Maddalena Crippa, Paolo Briguglia, Elena Tchepeleva, Massimo Popolizio. 'Io non mi arrendo' è - come anticipato all'inizio - soltanto l'ultimo dei capolavori dell'attore siciliano. In passato infatti ha prestato il volto a uomini straordinari come Domenico Modugno ed è stato il protagonista principale de 'L'angelo di Sarajevo'.

Annuncio