E' arrivato il giorno dei verdetti ad X Factor. I giudici del talent italiano hanno scelto i concorrenti che parteciperanno ai live del programma. Fedez ha portato i suoi cantanti a Saint-Tropez, il leader degli Afterhours Manuel Angnelli a Bologna, Arisa a Torino, mentre Alvaro Soler nella sua amata Barcellona. Una puntata ricca di colpi di scena che ha visto come protagonista ancora una volta la musica.

Le under donne di Fedez

Per le under donne di Fedez, con l'aiuto del dj e produttore Benny Benassi, ha conquistato i live Valentina Corbelli, mentre la seconda scelta è la ragazza dai capelli rosa Rossella Discolo, in arte Rochelle, che dopo aver affascinato i giudici con la sua attitudine rap ha cantato sul palco allestito in una villa di Saint-Tropez Hotline Bling di Drake.

La terza scelta è Gaia Gozzi con Seven Nation Army dei White Stripe. Ad accompagnare le esibizioni all'interno della cornice di Saint-Tropez una band d'eccezione: alla batteria Mylious Johnson, alla chitarra John Lui Producer, al basso Giuseppe Pino Saracini e alle tastiere Enrico Brun. 

Gli under uomini di Arisa

Arisa, con l'auto di Patty Pravo, ha scelto Diego Conti che ha interpretato Rewind di Paolo Nutini. Il rapper Lorenzo Lumia, in arte Loomy, con il quale è stata criticata duramente dal pubblico durante i Boot Camp, ha convinto la cantante con “Tennesee Love” di Yelawolf. Ed infine Marco Ferreri che ha scelto si esprime Feeling Good di Michael Bublè.

I cantanti di Manuel Agnelli

Il cantante degli Afterhours Manuel Agnelli ha scelto Eva Pevarello che si è proposta con il pezzo What is it about men di Amy Winehouse, l'insegnate di musica Andrea Biagioni con Message in a bottle dei Police, e per finire Alessandra Fortes Silva che cerca la conferma con A change is gonna come di Sam Cooke.

I migliori video del giorno

I gruppi di Alvaro Soler

E' il turno dei gruppi del cantante spagnolo Alvaro Soler, che senza dubbi ha scelto come concorrenti di X Factor per i live, gli artisti di strada: i Daiana Lou con Crazy di Gnarls Barkley, Les Enfants con “Ready to start” degli Arcade Fire, ed infine i Jarvis con Sunday Morning dei Maroon 5. Colpo di scena per gli ultimi che hanno rinunciato ad X Factor per problemi personali, posto che è stato ceduto ai Soul System che con una versione del brano E la luna bussò di Loredana Bertè, non avevano inizialmente colpito Soler.