2

Episodio 13x02 - I Guardiani dei nostri fratelli, in onda lunedì 21 ore 21:00 su FOXlife.

In questo secondo episodio dell'attesissima tredicesima stagione di Grey's Anatomy, vediamo Alex prendere coscienza e consapevolezza di ciò che ha fatto, e April pensare come potrebbe fare per risolvere le cose e sistemarle, anche se solo in parte.

Grazie a Meredith, la quale ha pagato la cauzione, è uscito di galera, e va a vivere a casa di Meredith e Maggie.

Ma intanto Jo continua a non dire la verità ad Alex, e cioè che realmente lei non si chiama così, che lei sia sposata e di come realmente siano andate le cose la famosa sera dell'aggressione di DeLuca.

Nonostante ciò si presenta durante il processo, in tribunale, illudendo Alex e facendogli credere che una speranza ancora c'è. Infatti Alex insiste nel voler ritornare a casa (la loro vecchia casa, dove attualmente abita lei) per poter affrontare la situazione insieme, ma Jo lo declina completamente. A questo punto l'interrogativo è: perchè trattare così male Alex?

Ruolo fondamentale in questa vicenda lo ricopre ovviamente Meredith che sostiene Alex prima, durante e dopo il processo.

Che fine ha fatto la cotta di Maggie?

Maggie si fa coraggio e chiede a Nathan di uscire. Peccato però, che Nathan sotto disposizioni di Meredith, rifiuta l'invito, dicendole che per lui non è il momento di uscire con una persona. Scoprirà mai la verità Maggie?

I Japril

Da quando è nata la piccola Harriet, Jackson è dolcissimo e premuroso, con April.

I migliori video del giorno

Alex li informa che la bambina è sana e possono finalmente lasciare l'ospedale, e vediamo April cadere nella disperazione assoluta. Questo perché la ferita di April si è riaperta, e deve quindi restare in ospedale mentre Jackson e la bambina tornano a casa. Questo suscita in April una vera e propria disperazione, tanto che pensa di non essere una buona madre fin dall'inizio, ma fortunatamente c'è Jackson che la rincuora a telefono.

Per quanto riguarda Owen e Amelia, la neosposina insiste a tutti i costi affinché Nathan e Owen ritrovino l'amicizia perduta. Il motivo? Ovviamente è legato alla complessità del carattere di Amelia, che a volte agisce per impulso semplicemente.