Durante la puntata di 'Uomini e Donne' [VIDEO] andata in onda oggi, venerdì 16 dicembre, Claudio Sona ha scelto con chi lasciare la trasmissione per iniziare una storia d'amore. Già ieri abbiamo visto Riccardo Gismondi uscire dal programma con la corteggiatrice romana Camilla Mangiapelo, mentre il protagonista del Trono Gay, Claudio Sona, è uscito dal programma condotto da Maria De Filippi con Mario Serpa. La coppia formata da Claudio e Mario è amatissima dal pubblico da casa che li ha sempre seguiti sui social network.

Trattamento poco consono di Claudio nei confronti di Francesco Zecchini?

Il milanese Francesco Zecchini è stato il primo corteggiatore [VIDEO] in assoluto a cui Claudio Sona si è legato, tanto che in molti giuravano che di lì a poco lo avrebbe scelto.

Con il passare del tempo, però, il ''tenebroso'' Zecchini aveva manifestato una serie di incertezze sul suo interesse per Claudio, dubbi che non avevano fatto piacere al bel tronista. Quest'ultimo, nel frattempo, si avvicinava sempre più all'altro corteggiatore, il romano Mario Serpa, che oggi abbiamo visto essere la scelta di Sona.

Proprio riguardo alle modalità della scelta di Claudio si sono scatenate diverse polemiche sui web. Quando Maria De Filippi ha chiesto, come di consueto, al tronista omosessuale con chi dei due corteggiatori volesse parlare per prima, Claudio ha fatto il nome di Mario. Il pubblico in studio ha cominciato a pensare che la del veronese sarebbe ricaduta su Francesco. Invece Claudio ha scelto Mario Serpa mentre l'altro corteggiatore, Zecchini, è stato completamente ignorato.

Molti utenti hanno ritenuto che il comportamento di Claudio Sona non sia stato consono nei confronti di Zecchini. Tuttavia quest'ultimo aveva già detto al tronista che qualora l'avesse scelto per uscire dal programma la sua risposta sarebbe stata negativa e, dunque, non avrebbe avuto senso la chiamata di Claudio per dirgli che non era lui la scelta. E' probabile, inoltre, che il tronista avrà detto addio a Francesco dietro le quinte e senza telecamere.