Da domenica 15 gennaio sugli schermi di Canale 5 è tornato il game show condotto da Paolo Bonolis, Avanti Un Altro. Diverse le novità in questa sesta edizione, in particolare relative alle presenze femminili. Nella prima puntata il pubblico televisivo ha già conosciuto la nuova Bonas [VIDEO], Guadalupe Gonzalez, in sostituzione di Paola Caruso, che ha lasciato il programma per dedicarsi al cinema e al teatro. Novità anche per il ruolo ricoperto da Claudia Ruggeri, l’ex sexy supplente, che adesso è la Regina del Salottino, altra novità di quest’anno.

Via il Fato Benevolo, arriva la Bona Sorte

Nell’edizione odierna non c’è più il personaggio del Fato Benevolo, interpretato nelle ultime due edizioni da Max Vitale.

Il comico vestito da fatina, con tanto di ali e parrucca bionda, appariva quando il concorrente pescava il pidigozzo con la scritta “Il fato benevolo”. A quel punto Paolo Bonolis porgeva una domanda secca al concorrente, che in caso di risposta esatta, aggiungeva al proprio montepremi la somma di 300 mila Euro. In questa edizione questa figura è stata sostituita da La bona sorte, con lo stesso meccanismo di gioco, ma con una presenza femminile.

Francesca Brambilla da 'aliena' a Bona Sorte

E’ Francesca Brambilla il nuovo simbolo della fortuna ad Avanti Un Altro. La bionda 24enne aveva già partecipato nella scorsa edizione indossando i panni della sorella dell’Alieno, interpretato da Leonardo Tricarico, che non è stato confermato nel cast del programma. Prima di questa esperienza Francesca Brambilla si era fatta notare per aver vinto il concorso di Miss Atalanta e per tale motivo era stata ospite nelle trasmissioni televisive Tiki Taka e Quelli che il calcio, proprio come madrina della squadra orobica.

La prima apparizione de La bona sorte è avvenuta nella puntata di lunedì 16 gennaio, quando il concorrente ha pescato il pidigozzo corrispondente. Francesca Brambilla è apparsa con un abito trasparente di colore celeste, che ha evidenziato le sue forme. La sua prima apparizione ha portato fortuna al concorrente che, rispondendo correttamente alla domanda, ha messo nel suo montepremi la somma di 300 Euro. Somma che poi non è riuscito a vincere nel gioco finale.