Anche questa settimana la fiction tutta italiana, i bastardi di pizzofalcone, è stata una delle trasmissioni più viste. Uno share di tutto rispetto per la nuova serie girata per le strade di Napoli ed interpretata da un magistrale Alessandro Gassmann.

Trama della sesta puntata che sarà trasmessa lunedì 6 febbraio

La sesta puntata ha come tema centrale il rapimento di un bambino. Il bambino rapito non è un bimbo qualsiasi, ma appartiene ad una ricchissima famiglia napoletana. Infatti il padre del bambino è un imprenditore di successo, figlio a sua volta di un uomo molto potente.

La location del rapimento è alquanto suggestiva, in quanto ci troviamo in un museo della bellissima città partenopea. La piccola vittima viene rapita, mentre è in gita scolastica. Quindi al momento del rapimento si trova con i suoi compagni di scuola e con gli insegnanti che avrebbero dovuto tenerlo sotto controllo. Tuttavia la situazione sfugge subito di mano agli adulti che accompagnano la scolaresca e si trovano ad affrontare questo tragico evento. Fortunatamente la ricca famiglia può contare sull’aiuto di un pool di bravissimi poliziotti. Infatti il caso viene affidato alla squadra di Pizzofalcone capitanata dal solitario ispettore Lojacono. Subito gli integerrimi poliziotti si mettono alla ricerca del bambino, ma il caso non è affatto di facile soluzione.

I rapitori hanno nascosto il povero bimbo all'interno di uno scantinato.

Curiosità sulla serie

Il grande successo di pubblico raccolto dalla fiction è dovuto non solo ad una trama mai banale e da una regia coinvolgente, ma anche da un cast di bravissimi attori, tutti italiani, primo fra tutti l’affascinante Alessandro Gassmann.

Tuttavia a rendere la fiction davvero imperdibile è anche una location meravigliosa: Napoli. Infatti la serie è interamente girata per le strade di Napoli e precisamente nel quartiere di Pizzofalcone, da cui prende il nome la serie. Molte scene viste e che vedremo nella prossima puntata sono state girate a San Ferdinando, Chiaia, Posillipo e la suggestiva Piazza del Plebiscito.

La trattoria dove il nostro ispettore solitario si reca quotidianamente è un vero ristorante che si chiama: La taverna dell’arte e si trova nelle vicinanze di via Mezzocannone. Invece la casa in cui vive Lojacone si affaccia su una delle più pittoresche zone di Napoli, la suggestiva Piazzetta Grande Archivio. La sigla della fiction, il cui titolo è “I Bastardi”, è stata scritta ed eseguita da Vito Abbonato e cantata da Raiz.

Per essere informato sulle anticipazioni e trame delle serie TV premi su "Segui".