Un meccanismo diverso quello usato per la finale di Amici di Maria De Filippi, che è andata in onda rigorosamente in diretta e ha decretato il suo vincitore assoluto. La prima manche infatti si è svolta con lo "scontro" tra due cantanti e i due ballerini.

Pubblicità
Pubblicità

In particolare abbiamo visto sfidarsi Federica e Riccardo, con la vittoria di quest'ultimo, e Sebastian e Andreas, con il passaggio alla fase successiva proprio del ballerino della ex squadra blu. Una finale all'insegna del talento che come ogni anno, oltre alla presenza dei consueti, giudici, coach e professori ha visto la presenza anche di numerosi giornalisti, esponenti del web e delle maggiore testate giornalistiche.

Chi è Andreas Muller

E' un giovanissimo talento, entrato nella scuola di Amici per due volte: ebbene sì, perchè Andreas era a un passo dal serale anche l'anno scorso, ma a causa di un brutto infortunio che richiedeva numerosi giorni di riposo, dovette rinunciare e uscire definitivamente dal talent che come sappiamo, soprattutto durante il serale, ha dei ritmi velocissimi e spesso davvero difficili da sostenere.

Andreas Muller, vincitore di Amici 16
Andreas Muller, vincitore di Amici 16

Andreas però non si è arreso e, nonostante il duro colpo subito l'anno prima, quest'anno si è ripresentato ai casting svolgendo il classico processo di selezione che vale per tutti coloro che decidono di provare ad entrare nella scuola scuola. Andreas, ci rimesso la faccia, il cuore e l'amore per la danza, che mai come questa volta arriva forte tanto da portarlo non solo alla conquista del banco, ma a fine percorso pomeridiano, lo porta dritto dritto al serale, quel serale che tanto sperava e a cui l'anno prima era a un passo.

Pubblicità

Il percorso del ballerino è stato burrascoso, duro e sempre in salita ma, proprio durante le nove puntate del serale, ha saputo dimostrare ancora di più quanto valesse. ll suo talento è venuto fuori grazie anche alle meravigliose coreografie, vere e proprie opere d'arte messe in scena da Giuliano Peparini. Il coreografo e direttore artistico del programma ha saputo tirar fuori da Andreas varie sfaccettature della sua arte che si è mostrata ampia, densa, e non mirata solo al genere hip-hop, suo cavallo di battaglia.

Andreas si è confrontato con tantissimi generi, ha dovuto dare vita a numerosi quadri, nei quali la sua espressione artistica era sempre in crescita, diventando in pochissimo tempo un vero e proprio professionista della danza, che sa fare di ogni suo passo un'emozione.

La vittoria di Andreas

Nell'ultima sfida, che ha visto Andreas contro Riccardo (cantante), è stato proprio il ballerino a portarsi a casa la coppa della sedicesima edizione di "Amici di Maria De Filippi", una vittoria di cui lui stesso era incredulo, quasi come se non se lo aspettasse, quasi come se davvero quel sogno diventato realtà mantenesse ancora le sembianze di un sogno, da cui si sarebbe svegliato.

Pubblicità

Invece no, Andreas ha vinto contro tutti, il pubblico ha premiato il suo immenso talento, la sua dedizione, l'amore e l'emozione che ha trasmesso con ogni suo passo di danza. Erano cinque anni che non vinceva un ballerino l'intero programma, e questo giovane ballerino dal sorriso dolce e dagli occhi pieni di passione, incarna perfettamente il talento di un vincitore che, oltre aver ottenuto la vittoria in un programma televisivo che gli darà tantissimo,si è dimostrato vincitore nella vita, vincitore dei sogni.

Pubblicità

Andrea Muller è l'esempio che con il coraggio, con la perseveranza, con l'amore e la passione i sogni possono diventare realtà. Lui ci ha creduto e il pubblico insieme a lui. Termina così anche questa edizione di Amici, che riaprirà i battenti il prossimo "anno" con l'arrivo di nuovi aspiranti allievi, ma voci di corridoio ci dicono che Andreas lo rivedremo ancora in tv perchè quasi sicuramente sarà assunto tra i professionisti del corpo di ballo di Amici. Inizia un nuovo viaggio dunque, per lui e per tutti coloro che da questa splendida vetrina "Amici" riusciranno a crearsi la loro strada.

Leggi tutto