Il 22 maggio 2017 è avvenuto un nuovo attentato terroristico di matrice islamista, ai danni del Regno Unito, in quel di Manchester, a un concerto tenuto dalla pop star più amata dalle nuove generazioni, vale a dire di Ariana Grande.

Attentato di Manchester: ecco cosa accadrà al 'Dangerous Woman Tour'

Lo scorso lunedì, 22 maggio 2017, si è consumato un nuovo attentato kamikaze ai danni del Regno Unito: questa volta l'attentato è avvenuto in quel di Manchester, nel bel mezzo di un concerto tenuto dalla pop star più amata dai teenager di oggi, Ariana Grande.

L'esplosione è avvenuta intorno alle 22.30 di ieri sera (ora locale), presso la nota 'Manchester Arena', nella quale stava per concludersi il concerto britannico della cantante di 'Dangerous Woman'.

Il bilancio delle vittime (accertato alle ore 11.45 di oggi, 23 maggio 2017) della strage di Manchester continua a salire: al momento si stimano almeno 22 morti, oltre 59 feriti, e 12 dispersi. Nel bilancio provvisorio delle vittime vi sono anche bambini.

Secondo le ultime indiscrezioni, a seguito del nuovo attentato terroristico avvenuto a Manchester, il 'Dangerous Woman Tour' di Ariana Grande è stato sospeso: nello specifico, sono state sospese le date di Inghilterra, Svizzera, Belgio, Polonia e Germania, previste per il mese di giugno. Ariana Grande è attesa anche in Italia, a Roma e a Torino: secondo quanto è stato riportato dalle maggiori testate nazionali, le date italiane previste per il 15 e il 17 giugno 2017 ad oggi non sono state confermate.

Ariana è affranta per l'attentato a Manchester

L'attentato avvenuto alla 'Manchester Arena', durante l'ultimo concerto tenuto dalla cantante americana Ariana Grande è il peggior attentato terroristico sul suolo britannico dal 7 luglio 2005, quando a Londra quattro bombe esplose sui mezzi di trasposto pubblico uccisero 56 persone e ne ferirono oltre 700. La struttura della 'Manchester Arena' è tra le più grandi arene indoor d'Europa, con una capienza di oltre 21 mila posti.

In un post pubblicato diverse ore fa, sul suo profilo ufficiale Twitter, la cantante di 'Dangerous Woman', Ariana Grande, si è detta distrutta per il brutale attentato terroristico che ha spezzato la vita a molti suoi fan: "Distrutta. Dal profondo del mio cuore, sono così affranta. Non ho parole".

Il nostro Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni si è detto colpito da quanto è accaduto ieri sera nel Regno Unito e ha rilasciato per iscritto, in un post pubblicato su Twitter, le seguenti dichiarazioni: "L''Italia si unisce al popolo e al governo britannici. I nostri pensieri vanno alle vittime dell'attacco di Manchester e alle loro famiglie".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto