Laura Pausini divide il web. È bastato, infatti, un tweet della cantante a scatenare innumerevoli polemiche. Al centro delle critiche della star della musica italiana, il mega concerto promosso a Manchester dalla cantante Ariana Grande, "One love Manchester".

Laura Pausini, lasciata sola durante "Amiche per l'Abruzzo"

Laura Pausini ha pubblicato un tweet polemico contro le televisioni che, in occasione del concerto che la cantante promosse a favore delle vittime del terribile terremoto dell'Aquila, "Amiche per l'Abruzzo", nel 2009, non diedero risalto all'evento, cosa che, invece, è accaduta in questi giorni per la grande manifestazione di musica e solidarietà che la cantante americana Ariana Grande ha deciso di organizzare e promuovere, dopo l'attentato dello scorso 22 maggio alla Manchester Arena, quando, all'uscita da un suo concerto, un kamikaze si è fatto esplodere, uccidendo 22 persone e provocando oltre 120 feriti.

Ariana Grande ha deciso, così, di mettere su un nuovo evento che ha coinvolto grandi nomi della musica internazionale, tra i quali i Coldplay, vale a dire la band di Chris Martin, Robbie Williams, i Take That e Pharrell Williams. L'evento ha avuto grande eco per sensibilizzare e dire di no al terrorismo.

Laura Pausini divide il pubblico

Laura Pausini, quindi, in seguito al concerto di Manchester, ha scritto un post polemico su Twitter che non è affatto passato inosservato. Il suo attacco è soprattutto contro la Rai che ha trasmesso in diretta il concerto di Manchester, mentre lei, a suo dire, fu lasciata sola, nonostante fosse riuscita a raccogliere oltre un milione di euro dopo il sisma del 2009.

Immediatamente i suoi fan si sono scatenati pubblicando commenti a raffica. Molti followers della cantante di Faenza, finora sempre pacata e mai al centro di pettegolezzi, le hanno contestato di aver dato vita ad una polemica fuori luogo, accusandola di voler solo far parlare di sé in un momento così drammatico. Altri, invece, soprattutto chi ha vissuto in prima persona il dramma del disastroso terremoto dell'Aquila, l'ha sostenuta e le ha dato ragione circa l'indifferenza dei media in cui si svolse la manifestazione.

La Pausini, dal canto suo, non ha più ribattuto alle critiche, ma ha continuato a pubblicare post contro il terrorismo, a favore della musica come arma contro chi semina orrore e morte.

Segui la nostra pagina Facebook!