Tiziano Ferro si prepara per il nuovo tour estivo: attualmente il cantante romano si trova a Los Angeles e, attraverso le colonne del settimanale Grazia, ha parlato dei suoi progetti, delle sue paure e dei suoi amori. Una bella intervista, quella rilasciata dal cantante, che ha un po' ripercorso le tappe delle sue "vicende sentimentali" e le difficoltà iniziali nel rapportarsi con gli altri per il fatto di non riuscire ad esternare pubblicamente la sua omosessualità.

Tiziano Ferro: "Se l'amore non arriva, non mi accanisco"

Dall’intervista sono uscite, come sempre, delle dichiarazioni interessanti e mai banali.

Pubblicità

Del resto, quando Tiziano parla fa sempre notizia, anche perché non è il tipo che rilascia molto spesso dichiarazioni. Il cantante è sempre stato un tipo abbastanza riservato. Il tema principale della lunga chiacchierata è stato quello sentimentale. “Se l’amore non arriva non mi accanisco” sono state le prime affermazioni. Per il cantante l'amore è un qualcosa di molto serio: lui non è il tipo che colleziona storielle e ammette di aver lavorato molto su se stesso. In coppia bisogna dirsi tutto, Ferro è il classico tipo che non sopporta polemiche e chi si piange addosso.

Al magazine diretto da Silvia Grilli, il cantante ha poi continuato dicendo che fino a qualche tempo fa non riusciva ad esternare tutto ciò che pensava, era sempre accondiscendente. Tutto questo ingigantiva ogni difetto.

Mai con chi non dichiara la propria sessualità

La sua ultima storia è durata quattro anni: una relazione importante, un qualcosa in cui credeva e che ha portato avanti in maniera decisa. Una rapporto coinvolgente, dove c’era un trasporto totale: fisico, psicologico e spirituale: “Siamo andati subito a convivere" afferma il cantante di Latina.

Pubblicità

Una scelta che, probabilmente, oggi difficilmente rifarebbe. Inoltre, Tiziano Ferro non comincerebbe mai una relazione con chi non ha dichiarato pubblicamente la sua sessualità. Dichiarare la propria omosessualità non è mai facile; Tiziano lo sa bene, per questo motivo non punta il dito contro chi non lo fa.

Tiziano Ferro: "Il matrimonio? Ora ci penso"

Ferro a 28 anni ha vissuto il suo periodo più buio: “Sono andato in analisi a 28 anni, visto che non riuscivo a vivere più. Ho capito in un paio di anni di essere omosessuale. All’apice della mia carriera ho poi deciso di dirlo a tutti”.

In conclusione, dopo aver vissuto gran parte della sua vita credendo che il matrimonio fosse qualcosa di irrealizzabile, adesso non sembra più così: “Ora, certo che ci penso” ha esclamato il cantante.