Le anticipazioni della soap spagnola Il Segreto sono ricche di emozionanti novità e momenti di suspense, che hanno come protagonista Raimundo Ulloa che, a breve, sarà nominato dal figlio di Salvador Castro nuovo intendente di Puente Viejo. Cristobal, come vedremo, passerà da una situazione di massimo potere sia su Francisca Montenegro che su tutto il paesino della Comarca spagnola, a quella di esiliato per espiare le sue colpe.

Raimundo, dopo aver riflettuto sulla proposta avanzatagli da Garrigues, decide di accettare l'incarico di intendente del paesino: il suo obiettivo è quello di riuscire a liberare la sua amata dallo stato di schiavitù in cui il militare l'ha ridotta, e di far scarcerare il genero Alfonso, finito in prigione senza una vera accusa.

Pubblicità

Arriva il generale Primo De Rivera: Garrigues sotto choc

Raimundo Ulloa, dopo aver scoperto che Cristobal ha schiavizzato e maltrattato la sua amata Francisca, e che al contempo è ossessionato da sua figlia Emilia, decide di accettare la proposta del militare, diventando il nuovo intendente di Puente Viejo. Lo scopo dell'ex locandiere è quello di riuscire a mettere fuori gioco il malvagio uomo. Per questo motivo, convoca nel paesino il generale Primo De Rivera, che viene messo al corrente dei soprusi compiuti dal figlio illegittimo di Salvador Castro sulla matrona e sugli abitanti del luogo.

Mauricio, stremato dall'allontanamento forzato dalla sua padrona, prova ad aggredire Cristobal per eliminarlo una volta per tutte, ma Raimundo riesce a fermarlo appena in tempo. Il nuovo intendente, inoltre, spiega a sua figlia e a Francisca come ha intenzione di mettere il militare in cattiva luce davanti al generale. Il giorno in cui Primo De Rivera è atteso alla villa, questi si presenta in ritardo, provocando in Garrigues un certo nervosismo.

Appena arrivato il generale, affiancato da Raimundo, Emilia e Francisca, rivolge subito a Cristobal delle pesanti accuse, incolpandolo di essersi appropriato illecitamente di tutti i beni della Montenegro, definendo indegno questo tipo di comportamento.

Pubblicità

L'ufficiale, inoltre, comunica al suo sottoposto che verrà punito per le sue malefatte: all'appropriazione illecita vengono aggiunte anche le accuse riguardanti gli abusi che l'uomo ha commesso verso Francisca ed Emilia.

Cristobal cerca di discolparsi ed indice una riunione in piazza

Il militare, naturalmente, rigetta ogni accusa, e cerca di far capire come, grazie a lui, con la riapertura de La Textil il paese sia tornato a fiorire economicamente, dispensando tanti posti di lavoro. A questo punto organizza una riunione in piazza, nella speranza di essere appoggiato dagli operai della fabbrica tessile.

Questi ultimi, invece, sotto la guida di Mauricio e Nicolas, accusano Cristobal di averli costretti a fare dei turni di lavoro massacranti. Inoltre il generale viene anche messo al corrente del fatto che, quando arrivò in paese, Garrigues minacciò che avrebbe fucilato tutti gli uomini, costringendoli anche a scavarsi le fosse.

Primo De Rivera condanna Cristobal all'esilio in Africa

Dopo essere stato messo al corrente di tutti i comportamenti malvagi attuati da Garrigues, accusato anche di abuso di potere, il generale De Rivera decide di punire il suo sottoposto con l'esilio nell'isola africana di Fernando Poo.

Pubblicità

Questa decisione sorprende Emilia che, infatti, sperava che l'uomo venisse giudicato da un tribunale militare. L'ufficiale però le spiega di aver operato questa scelta per evitare nuovi scandali all'esercito. Cristobal, prima di partire, promette ad Emilia che presto tornerà.