Terminata la settima stagione del Trono di Spade, adesso i fan dovranno aspettare circa 2 anni prima di godersi l'ottava e ultima stagione della serie. Nell'attesa i fan stanno ipotizzando le teorie più assurde, prendendo piccolissimi particolari come esempi. Proprio un fan delle serie, ha riproposto una teoria su internet molto interessante su Eddar Stark, che anche se ha dell'incredibile, vale la pena approfondire. Soprattutto, perché era uno dei personaggi più amati e rimpianti della serie fantasy ispirata ai romanzi "Le cronache del ghiaccio e del fuoco".

La teoria secondo il quale Ned Stark è ancora vivo

Secondo questa teoria, spiegata in ogni minimo dettaglio, Ned Stark sarebbe ancora vivo. A leggere queste parole, sembrerebbe un assurdità, ma vi consiglio di leggere tutto prima di trarre le vostre conclusioni. In pratica il ragazzo che ha esposto questa teoria afferma che, l'uomo decapitato nel finale della prima stagione, in realtà non è Ned, ma si tratta di un altro uomo che avrebbe preso le sue sembianze. Sappiamo anche che non è del tutto impossibile una cosa del genere nel Trono di Spade. Infatti, si pensa che dietro a tutto ciò ci sia Jaqen H'ghar (L'uomo senza volto). Ma come sarebbe possibile tutto ciò?

In primis, bisogna ricordare che durante la prima stagione Jaqen H'ghar è prigioniero della Fortezza Rossa, come lo stesso Ned Stark.

Già questo sembra molto strano: come è possibile che un uomo senza volto, si sia fatto imprigionare così facilmente?

Chi si cela dietro l'uomo senza volto?

Dunque, fatta questa doverosa precisazione, adesso arriviamo alla famosa teoria. Secondo quest'ultima si pensa che grazie all'aiuto di Varys, Ned sia riuscito a scambiare il suo volto con quello di Jaqen, e sia dunque riuscito a scappare e liberarsi.

Quindi, l'uomo senza volto che incontrerà poi Arya (con le sembianze di Jaqen) non può però essere suo padre. A questo punto, potrebbe essere un'altra persona di nostra conoscenza, la cui fine non è mai stata del tutto accertata: Syrio Forel, l'insegnante di Arya.

Secondo questa teoria, l'uomo senza volto sarebbe Syrio, mostratosi ad Arya con il volto del prigioniero che si sarebbe sacrificato al posto di Ned.

In particolare, ci sarebbe un punto a favore di questa teoria, la frase che si ripete in due situazioni differenti. Durante una lezione Syrio dice ad Arya: "Esiste solo un Dio e il suo nome è morte". Poi, Successivamente in un'altra conversazione avvenuta tra l'uomo senza volto ed Arya, quest'ultimo dice: "Esiste un solo Dio e questa ragazza già conosce il suo nome". Ovviamente, potete notare che questa seconda frase, è un chiarissimo riferimento alla prima e quindi questo indizio, potrebbe confermare che Syrio è veramente l'uomo incontrato da Arya che si nasconde dietro i mille volti.

Altri dettagli inerenti al fatto che Ned sia vivo

Dunque giunti a questo punto, ci sono alcuni dati rilevanti che riguardano il fatto che Ned sia ancora vivo. Questi dettagli, riguardano soprattutto frasi presenti nei libri.

In primis, poco prima della decapitazione, c'è scritto che Arya e Sansa hanno notato un qualcosa di diverso nel loro padre. Successivamente, Sansa alla vista della testa di suo padre, dice che non sembra la sua. Infine, Lady Catelyn Stark, quando riceve le ossa di suo marito, afferma che sembrano più piccole. Ovviamente, parliamo di dettagli, però questi piccoli indizi se uniti possono portarci a credere davvero in questa teoria che in mondo fantasy come quello di Game of Thrones non è poi così impossibile.

Ma quindi dov'è Ned?

Mettiamo caso, che vogliamo credere a questa teoria, ma allora Eddar Stark dove si trova? Perché non ha mai fatto ritorno dai suoi familiari e non ha tentato di salvarli? L'unica risposta, potrebbe essere che da qualche parte nei Sette Regni, è costretto a saldare il conto con gli uomini senza volto che gli hanno salvato la vita.

Segui la pagina Il Trono Di Spade
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!