jeffrey dean morgan inizia la sua carriera da attore per puro caso nel 1991. Ben presto iniziano le incessanti apparizioni televisive e in importanti Serie TV, tra cui Tru Calling, E.R. - Medici in prima linea, JAG - Avvocati in divisa, CSI - Scena del crimine. Ma i ruoli che forse si ricordano di più sono Denny Doquette in Grey's Anatomy (seconda e quinta stagione), malato di cuore che intrattiene una particolare relazione con una delle protagoniste della serie, e John Winchester, padre dei protagonisti di Supernatural che appare nella prima e seconda stagione. Questi ruoli gli hanno fatto guadagnare un bel salto di qualità, la sua carriera da quel momento è letteralmente decollata.

Lo ritroviamo infatti in film di successo come P.S. I love you, Un marito di troppo al fianco di Uma Thurman, Watchmen, Shanghai, Bus 657 con Robert De Niro.

Il successo di Negan

Dall'anno scorso recita nella serie tv di successo The Walking Dead, nel ruolo del perfido Negan. Questo personaggio è amato per il suo grande fascino, ma è anche tremendamente odiato per la sua crudeltà. Lo stesso Morgan quando parla del suo personaggio dice di esserne affascinato e al tempo stesso odiarlo. Lo ama per lo spiccato umorismo, convinto che sia la sola via per sopravvivere nel mondo in cui si ritrova, lo odia per il suo outfit. Proprio così. Morgan odia la giacca di pelle di Negan perché portarla anche quando fa tremendamente caldo, rende il suo lavoro particolarmente difficoltoso.

Recentemente Jensen Ackles e Jared Padalecki, Sam e Dean Winchester, i suoi "figli" in Supernatural, hanno voluto ricordarlo in un episodio della dodicesima stagione. Dean giocherella infatti con una mazza da baseball spinata, dicendo che era la 'preferita di papà'. La mazza è infatti l'elemento più caratteristico che il personaggio di Negan ha sempre con sé e che lui chiama Lucille.

Questa piccola chicca, ha fatto sperare i fan in un crossover tra le due serie.

Morgan: 'Voglio tornare in Supernatural'

Sembra che un crossover tra The Walking Dead e Supernatural non ci sarà, ma pare che Jeffrey Dean Morgan non abbia mai dimenticato John Winchester, il ruolo ricoperto nelle prime due stagioni di quest'ultima serie.

John, dopo aver perso la moglie, uccisa da un demone, educa i suoi figli alla caccia. La caccia del soprannaturale. Tutta la prima stagione è incentrata sulla sua scomparsa improvvisa e la frustrante ricerca da parte dei suoi amati figli, che alla fine si ricongiungeranno con lui. Purtroppo però, nelle prime puntate della seconda stagione, John deve sacrificare la sua vita per salvare quella di Dean. Ma in Supernatural niente rimane eterno, soprattutto la morte. Nel corso di questi tredici anni ci sono stati importanti ritorni dall'aldilà, uno su tutti, la madre di Sam e Dean. E allora se è tornata la mamma, perché non dovrebbe tornare anche il papà? In occasione, infatti, di una Q&A per la convention di Supernatural l'attore ha espressamente dichiarato: "Spero con tutto il cuore che John possa tornare in un qualche modo.

Penso che Sam e Dean hanno bisogno di una chiusura e che anche John vorrebbe questa opportunità per dire addio come si deve ai suoi ragazzi. E credo anche che il pubblico se lo meriti". Come non essere d'accordo.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!