sylvester stallone è uno degli attori più amati e discussi degli anni 90', ha intrattenuto i giovani e gli adulti di tutto il mondo con le avventure del mitico Rocky Balboa, entrando nei cuori di ognuno di noi. Tuttavia nelle ultime ore sta venendo fuori una enorme bufera sul suo conto, circa alcune molestie ai danni di una minorenne, che a quanto pare erano state nascoste ai media.

Le accuse

In un rapporto della polizia risalente al 1986, pubblicato questa settimana dal quotidiano britannico Daily Mail, si afferma che in quell'anno Sylvester Stallone fu accusato di aver aggredito sessualmente una adolescente.

La ragazza, che a quel tempo aveva 16 anni, ha spiegato che l'attore l'ha "intimidita" per fare sesso con lui e la sua guardia del corpo Michael De Luca all'Hilton di Las Vegas. Stallone, che all'epoca aveva 40 anni, è rimasto lì durante le riprese del film Yo, il Falcon e la giovane donna hanno trascorso alcuni giorni in vacanza con amici e familiari. La conoscenza tra di loro è avvenuta perché ogni tanto la ragazza chiacchierava con David Mendenhall, che era il figlio del creatore e protagonista di Rocky nel film. Secondo il rapporto della polizia, quando la ragazza rimase sola con i due adulti, la costrinsero a fare sesso orale.La giovane ha dichiarato che l'artista ha poi minacciato di "colpirle la testa" se avesse detto a qualcuno quello che era successo quella notte.

Inoltre, secondo il rapporto della polizia, la ragazza, il cui nome rimane ancora anonimo, ha deciso di non sporgere denuncia perché si sentiva spaventata, umiliata e imbarazzata nel ricordare l'accaduto.

La difesa di Stallone

Michelle Bega, rappresentante di Stallone ha detto al Daily Mail: "Questo è ridicolo, è categoricamente una falsa storia Nessuno sapeva la notizia fino a quando non è stata pubblicata oggi e nessuna autorità ha contattato Stallone per dirglielo tempo prima".

In base a ciò, il sergente in pensione di Las Vegas, John Samolovitch, che era a capo dell'unità di abuso sessuale in quel momento, ha confermato l'esistenza di quel rapporto della polizia. In un periodo in cui sono frequenti le accuse di abusi sessuali contro stelle e persone potenti nell'industria dello spettacolo di Hollywood, dovremo vedere se Stallone vuole parlare dell'argomento, al di là delle parole del suo rappresentante.

Inoltre è importante ricordare che la sua guardia del corpo, De Luca, è stato ucciso nel 2013 nel bel mezzo di una sparatoria, dunque non può più difendersi in merito.

Segui la nostra pagina Facebook!