La puntata di ieri, martedì 27 febbraio, dell'Isola dei Famosi si è rivelata molto interessante, il motivo? Finalmente la conduttrice Alessia Marcuzzi, di comune accordo con tutta la produzione, ha deciso di affrontare una volta per tutte il delicato tema del cannagate.

Una volta emerso il problema della droga all'Isola dei famosi, probabilmente portata e fumata da Francesco Monte, la produzione del reality aveva deciso di mantenere una linea bassa e neutrale data la delicatezza dell'argomento. Questo è stato il motivo per cui nelle puntate precedenti a stento si è fatta menzione della vicenda.

Alessia Marcuzzi parla del cannagate e racconta tutta la verità

Dopo numerose sollecitazioni da parte di altre trasmissioni e, soprattutto, da Striscia la Notizia, la conduttrice si è sentita costretta a trattare l'argomento per "tutelarsi", [VIDEO] così come ribadito in diretta ieri.

Tutto ha avuto inizio nel momento in cui la presentatrice ha dato parola al responsabile degli autori e dei contenuti di Magnolia, Andrea Marchi. L'uomo ha raccontato la sua versione dei fatti in merito alla vicenda, difendendo egregiamente la sua posizione e l'azienda per cui lavora e di cui è portavoce. Mentre Andrea raccontava la sua verità, Alessia lo ha interrotto decidendo di mandare in onda il filmato integrale del confessionale in cui Eva racconta alla redazione la vicenda della marijuana: "Io non ne sapevo nulla, mi avevano solo detto che l'accusa era senza controprove", ha esordito la conduttrice che ha poi aggiunto: "In Honduras le leggi sono diverse, si è preferito evitare di mettere Francesco alla berlina".

Il duro sfogo di Alessia per le accuse subite

Successivamente si è sentita in dovere di difendersi, dal momento che è stata accusata di aver aggredito verbalmente Eva e di propendere per Francesco.

In merito a questo, la Marcuzzi ha chiarito di non prendere parte proprio per nessuno, ma le ha semplicemente dato fastidio il fatto che Eva avesse tirato fuori tutta la vicenda solo dopo essere stata nominata da Francesco.

Infine, con tono decisamente indispettito, ha chiarito, una volta per tute, la scelta di non trattare l'argomento in puntata e di non infierire sulla vicenda: "Io sono la prima a volere la verità, ma mi è stato detto che non ci sono prove". Non manca la critica agli altri programmi poiché a suo avviso è imbarazzante che tutti parlino sempre dello stesso argomento [VIDEO]: "Adesso basta, stiamo perdendo di credibilità". Le parole della Marcuzzi sono state davvero taglienti, ma saranno bastate per mettere a tacere i rumors?