Nuove ed emozionanti storie hanno fatto da protagoniste nel sesto appuntamento di C'è Posta per te del 24 febbraio 2018. Il people show di Maria De Filippi continua ad essere un punto fermo, un'ancora di salvezza, per coloro che hanno bisogno di aiuto estremo per risolvere certe questioni rimaste in sospeso. Tra queste storie c’è stata una che ha visto come protagonista il rapporto genitori-figli: un padre vedovo che si è rifatto una vita con una nuova compagna e che è stato letteralmente abbandonato dai suo figli.

Pubblicità
Pubblicità

C’è Posta Per Te: figli che non accettano la nuova relazione d’amore del padre vedovo

Capita che dopo la morte del coniuge, l’altro o l’altra cerca di intraprendere una nuova relazione d’amore nonostante i pareri discordanti dei figli. Un po’ per gelosia, un po’ per possessione, un po’ per puro egoismo. Questa è la storia di Gino, un anziano che dopo quarantanove anni di matrimonio si è trovato a vivere da solo a causa della morte di sua moglie.

Pubblicità

Il peso della solitudine per lui è stato un grosso fardello da portare e così ha intrapreso una relazione seria con una nuova compagna, Lina. Gino ha quattro figli di cui due non accettano la sua relazione amorosa. Sono anni che non si vedono e non si scambiano quattro chiacchiere. E Gino, preso dalla disperazione, si è avvalso dell’aiuto di Maria De Filippi per poter vedere i due figli, Emiliano e Rosy, e magari tentare di riallacciare i loro rapporti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Maria De Filippi C'è Posta Per Te

Emiliano è così testardo e cocciuto nelle sue idee: non riesce ad accettare la nuova vita del padre. E – soprattutto – non ha accettato il fatto che il padre abbia donato la fede nuziale della moglie alla nuova compagna. Nei social, molti utenti gli hanno dato ragione.

C’è Posta Per Te: quando i figli sono disumani nei confronti dei genitori

‘Mi rimangono solo pochi anni di vita’ esclama molto affranto il padre.

Dalla sua voce e dai suoi occhi lucidi si è percepito il suo immenso desiderio di riallacciare i rapporti con Emiliano e Rosy. Inoltre, Gino ha raccontato di essere stato operato per un melanoma e che Emiliano non lo ha mai accudito, non gli ha mai offerto una spalla d’appoggio, una mano per dare forza, una carezza per fargli capire che non è solo, nemmeno una telefonata per un ‘Come stai?’. Niente di niente.

Pubblicità

Eppure il figlio è anche quell'uomo che ha litigato con la madre pochi giorni prima che lei morisse. E qui gli utenti dei social si sono scatenati contro la disumanità di Emiliano nei confronti dei genitori. L’unica che è stata vicino a Gino durante il periodo della convalescenza è stata la sua nuova compagna Lina. ‘Non voglio prendere il posto di vostra madre’ Lina ha cercato di rassicurare, ma Emiliano ha sbottato ‘Io posso solo ascoltare mio padre, non Lina’.

Pubblicità

Poi chiarisce il fatto che non ha nulla contro la signora, ma che ha bisogno di altro tempo per metabolizzare la nuova vita del padre.

Gino si è rivolto a Rosy chiedendole come mai è passata dall'adorare Lina a non sopportarla più. La risposta della figlia è stata un sonoro ‘Io sono quella che non parla ma mi devono capire’. L’anziano padre chiede ai figli di aprire la busta in modo da riallacciare i loro rapporti ‘Emiliano, mi hai privato della fede di tua madre. Era l’unica cosa che mi è rimasta di lei, ma se sei felice puoi tenerla tu’. Queen Mary ha cercato di trovare un punto di tregua tra Gino e i suoi figli. Un continuo tira e molla che sembrava non vedere la luce in fondo al tunnel. La testa di Emiliano pareva un orologio a pendolo che oscillava tra scegliere di aprire la busta oppure lasciarla chiusa. ‘Vi voglio bene, figli miei. Apriamo la busta, per favore’ ma di fronte alle parole dolci del padre, Emiliano ha esclamato ‘Se apro la busta manco di rispetto a mia madre’ e il padre ha ironizzato ‘Quanto devo aspettare? 25 anni? Non ho tutta la vita davanti’. Finalmente la decisione è stata presa e la busta è stata aperta. Gino ha potuto riabbracciare così i suoi figli. E anche questa storia ha avuto il suo lieto fine. Nel rapporto genitori-figli la qualità vale più della quantità.

Ho perso la sesta puntata di C’è Posta Per Te, come posso recuperarla?

Avete perso la puntata e non sapete come fare per recuperarla? Oppure avete voglia di rivederla? Basta andare sia sul portare di Witty TV e sia quello di Video Mediaset, andare nella sezione di C'è Posta Per Te e spulciare la puntata che vi interessa. Un click e il gioco è fatto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto