Sono tanti i personaggi che fanno discutere durante le puntate del trono over di Uomini e donne. Ad esempio, da oltre 3 anni ormai, i principali protagonisti del parterre senior del dating-show di Maria De Filippi sono senza dubbio il toscano Giorgio Manetti e la piemontese Gemma Galgani che hanno appassionato (ma anche indignato) milioni di telespettatori con i loro innumerevoli tira e molla, senza contare le numerose vicende - giudicate negativamente - durante le quali la dama ha dimostrato di essere pronta a comportarsi da "zerbino", pur di provare a riconquistare l'amato "gabbiano".

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Uomini e donne

Nelle ultime settimane, però, è salito alla ribalta un altro cavaliere [VIDEO], ovvero il pugliese Domenico.

Un messaggio sbagliato

Il cavaliere, poco dopo essersi presentato, ha espresso pubblicamente il proprio gradimento nei riguardi dell'amatissima Tina Cipollari, e si è lasciato immortalare anche in sala prove con la coreografa e ballerina Natalia Titova mentre provava ad apprendere qualche passo di danza.

Fin qui tutto bene, se non fosse che, in diverse occasioni, sono stati mostrati con una certa leggerezza gli "assalti" perpetrati dall'uomo nei confronti della bionda opinionista, al fine di strapparle dei baci. Inoltre le "performance" di Domenico sono state spesso evidenziate come divertenti e come momenti di grande intrattenimento.

Nella puntata trasmessa l'8 marzo, l'uomo ha preso di mira anche la Galgani, ed è stato evidente come la torinese non abbia minimamente gradito le sue avances, come del resto era già capitato alla Cipollari. Questi siparietti, che sin dalle prime battute non hanno riscontrato l'apprezzamento del pubblico, mostrati proprio durante la Giornata internazionale della donna hanno suscitato una pioggia di critiche [VIDEO] su Twitter, dove non solo il nome di Domenico è finito in tendenza per i tanti post negativi, ma l'account ufficiale del programma è stato bersagliato di commenti di disapprovazione.

La produzione replicherà?

A questo punto, è palese che il pubblico non trovi affatto divertenti questi approcci, soprattutto in riferimento alle numerose battaglie che vengono portate avanti quotidianamente contro ogni forma di violenza sulle donne, e ai tanti casi che riempiono ogni giorno le nostre pagine di cronaca. Come si comporterà la produzione, notoriamente attenta alle reazioni del pubblico che segue il programma? La speranza condivisa è sicuramente quella di non dover più assistere a quello che è stato definito come uno dei punti più bassi registrati negli ultimi anni dalla trasmissione di Canale 5.