Lunedì 18 giugno torna la terza stagione della fiction Tutto Può Succedere [VIDEO]che si compone di otto puntate (16 episodi) ed è diretta dai registi Alessandro Casale e Lucio Pellegrini. La prima puntata della serie si incentra su Ettore ed Emma che si apprestano a festeggiare i cinquant'anni di matrimonio, ma rimangono vittime di un furto in casa: vengono messe alla prova le certezze della famiglia Ferraro. Tra le new entry della nuova stagione figura il nome dell'attore napoletano Giuseppe Zeno che interpreta il ruolo di Francesco, un fotografo che si innamora di Sara ed ha un passato turbolento: questo personaggio fin dalla prima puntata irrompe nella vita della famiglia Ferraro.

Ettore ed Emma subiscono un furto

I sedici episodi della fiction Tutto Può Succedere sono disponibili in esclusiva sulla piattaforma Rai Play: le anticipazioni della prima puntata rivelano che Ettore ed Emma si rendono conto di aver subito una rapina. Emma comincia a mostrare le proprie insicurezze all'interno delle mura di casa, mentre Ettore si sente il colpevole dell'accaduto: questa tensione ricade sui figli, allarmati dal nervosismo dei genitori e dalle conseguenze di questa vicenda; il piccolo Max diventerà il rappresentante di classe ed ha in mente dei progetti interessanti. Segue il secondo episodio della prima puntata dove Ettore riesce a tranquillizzare la moglie e la loro felicità riporta il sorriso nei figli: si avvicina un evento importante, come il compleanno di Emma.

La sorpresa della famiglia per il compleanno

Nella prima puntata della terza stagione [VIDEO] di Tutto Può Succedere, Sara, in occasione del compleanno della madre, decide di recarsi presso lo studio del fotografo Francesco per realizzare un regalo per Emma: ma rimane attratta dall'uomo. Alessandro Ferraro, invece, rimane sorpreso da alcune situazioni e dimostra segni di cedimento: il fidanzato della figlia Federica ha commesso un grave errore. L'attore Pietro Sermonti in una recente intervista ha affermato che il personaggio di Alessandro rappresenta il modello di marito e padre ideale, ma nella terza stagione della fiction ha un crollo dopo essersi dedicato alla sua famiglia con la dovuta pazienza. Sermonti ha la capacità di dare ai suoi personaggi uno sguardo comprensivo ed ironico, ma in questa stagione della fiction i contraccolpi ricadono sull'uomo che si sente in obbligo di rimediare al disastro, ma non riesce a gestire il peso delle proprie responsabilità.