Le riprese della quarta stagione di "Gomorra" volgono ormai al termine, mentre il pubblico è in trepidante attesa del ritorno sul piccolo schermo degli antieroi della fiction. Al contempo, però, ci si chiede anche se questa sarà l'ultima edizione della saga televisiva ispirata all'omonimo romanzo di Roberto Saviano.

Proprio in questi giorni, sul tema è intervenuto Salvatore Esposito (Genny Savastano nella Serie TV) che, nel corso di un'intervista rilasciata a "La Stampa", ha espresso il suo pensiero, sostenendo che "Gomorra 4" per lui non solo dovrebbe avere un seguito, ma potrebbe andare anche ben oltre.

Il pensiero di Salvatore Esposito sul futuro della serie

Fin dallo scorso anno, i produttori della serie televisiva "Gomorra" avevano affermato che il quarto capitolo avrebbe potuto arricchirsi anche di un seguito. Uno dei grandi protagonisti della fiction, Salvatore Esposito, tra le pagine de "La Stampa" ha riportato il suo pensiero, dicendo che secondo lui la serie potrebbe andare avanti per diversi anni, e addirittura all'infinito.

Secondo l'attore napoletano, infatti, siccome la trama si basa sempre su fatti realmente accaduti ed episodi di cronaca che si verificano costantemente nella realtà, la Serie Tv sarebbe in grado di andare in onda senza alcun tipo di interruzione. Inoltre ha aggiunto che durante il quarto capitolo emergeranno una volta per tutte le vere potenzialità della saga che farà "l'ennesimo passo in avanti".

Le polemiche e il pensiero dei fan

Fin dai suoi esordi, il grande successo di "Gomorra" è stato accompagnato da critiche mosse non solo dal pubblico, ma anche da diversi esponenti del mondo dello spettacolo, della politica e della magistratura. In sintesi, la Serie Tv viene accusata di "umanizzare" troppo dei protagonisti negativi, dei criminali, rendendoli quasi degli "eroi da fiction", e rischiando pericolosi episodi di emulazione da parte dei giovani.

Roberto Saviano, i produttori e gli attori - su tutti Salvatore Esposito (Genny Savastano) e Marco D'Amore (Ciro Di Marzio) - hanno sempre difeso il progetto "Gomorra", affermando che l'originalità della saga consiste proprio nella sua capacità di raccontare al pubblico delle verità scomode, mettendo in guardia dai loschi traffici della malavita e denunciando la situazione di degrado e di pericolo in cui versano costantemente alcune realtà del napoletano (e non solo).

Invece, per quanto concerne il finale della Serie Tv, alcuni fan ritengono che con la quarta stagione la saga dovrebbe terminare per sempre, mentre altri ne invocano la prosecuzione, apprezzandone tematiche e sceneggiatura, al di là dei singoli personaggi.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!