Tra i titoli di spicco del palinsesto Rai c'è sicuramente Il nome della rosa. L’attesissima fiction tratta dal romanzo di successo planetario scritto nel 1980 da Umberto Eco sbarcherà il prossimo 4 marzo in prima serata su Rai 1, spalmata in 4 puntate, con 2 episodi di circa 50 minuti ciascuno, ogni lunedì fino al 25 marzo (salvo cambi di programmazione dell'ultimo minuto). La miniserie tv è stata prodotta dalla tedesca Tele Muenchen insieme a 11 Marzo Film e Palomar con la partecipazione, evidentemente, di Rai Fiction.

Ideata e diretta da Giacomo Battiato in collaborazione con Nigerl Williams e Andrea Porporati, Il nome della rosa presenta un cast di livello internazionale, tra cui John Turturro e Rupert Everett. A questo adattamento televisivo del capolavoro di Umberto Eco è stato inoltre partecipe anche lo stesso compianto autore, poco prima della sua morte (19 febbraio del 2016).

Il nome della rosa, la trama

Rispetto alle discussioni teoriche che s'intrecciano nel romanzo di Eco, troppo ampie e articolate per poter essere riportate in uno schermo, la Serie TV presenterà ovviamente delle differenze lasciando più spazio all’azione e alla suspense del giallo storico ambientato nel novembre del 1327.

Come è noto i protagonisti della narrazione sono il frate francescano inglese Guglielmo da Baskerville e il suo giovane novizio, Adso da Melk, che insieme viaggiano fino in Italia per raggiungere un monastero benedettino isolato tra i monti del Nord, sede di un importante convegno tra i francescani, accusati di voler privare la chiesa del potere temporale, e i delegati della curia papale, a quei tempi esiliata ad Avignone.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Ma inaspettatamente alcuni terrificanti omicidi frastornano il monastero. In molti all’interno dello sperduto edificio religioso sono persuasi che siano stati originati dalla mano del diavolo; alcuni dettagli a prova di questa tesi non convincono però Guglielmo da Baskerville, il quale ritiene che l'assassino, in verità, si trovi dentro il monastero. In un’atmosfera sempre più inquietante il dotto religioso e il suo discepolo indagheranno per risolvere il giallo, i cui misteri si celano nella biblioteca dell’abbazia.

Quando però Guglielmo sarà vicino a svelare il complesso enigma, la contingenza della vicenda precipiterà ancor più con l’arrivo dell'inquisitore domenicano Bernardo Gui, pronto a ogni cosa pur di mettere fine alla congregazione francescana. Inoltre, il giovane Adso incontrerà fugacemente una ragazza del villaggio posto ai piedi della comunità di religiosi, dove gli abitanti vivono in condizioni miserabili.

Il cast della serie tv

Non sarà un debutto assoluto sullo schermo per Il nome della rosa, già portato al cinema nel 1986 dal film di Jean-Jacques Annaud con Sean Connery nel ruolo di Guglielmo da Baskerville. Panni che nel cast della serie televisiva saranno indossati da John Turturro. A dare il volto a Adso da Melk sarà invece il talentuoso giovane attore tedesco Damien Hartung, mentre nel ruolo di Bernard Gui vedremo Rupert Everett.

Fanno inoltre parte del cast principale Sebastian Koch, James Cosmo, Michael Emerson, Richard Sammel e gli italiani Fabrizio Bentivoglio, Stefano Fresi, Greta Scarano, Piotr Adamczyk e Alessio Boni, quest’ultimo recente protagonista della fortunata serie La compagnia del cigno. Le riprese de Il nome della rosa sono state girate tra Cinecittà, Abruzzo e Lazio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto