Domenica scorsa alle 3 di notte italiane in contemporanea con gli Stati Uniti è andata in onda l'ultima puntata della saga televisiva del Trono di spade. La Serie TV ispirata ai romanzi "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" dello scrittore americano George Martin continua a fare i conti con lo straordinario successo raggiunto nelle 8 stagioni che sono state acclamate da pubblico e critica. Infatti, solo le ultime puntate dell'ottava stagione sono state criticate dal pubblico per il modo in cui sono terminate.

Intanto, il presidente della rete televisiva HBO, Casey Bloys ha dichiarato di non essere sorpreso della reazione dei fan: "Non sono per niente sorpreso della reazione di alcuni fan. Infatti, per una serie tv di questo successo e con un fandom tanto appassionato, era un po’ difficile riuscire ad abbandonare tutti. Da quello che ho potuto leggere sul web, il pubblico si è diviso sul finale di stagione.

Ma la vera vittoria è che tutti si sono sentiti coinvolti, chi in maniera positiva e chi in maniera negativa".

Inoltre. il presidente della rete televisiva americana ha elogiato anche il lavoro svolto dagli showrunner di Game of Thrones affermando che i due sceneggiatori sapevano già da tempo come concludere la serie televisiva e l'hanno conclusa nel modo che ritenevano più idoneo, visto che alla fine sono loro gli autori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Gossip

Poi, Bloys ha aggiunto: "Forse è anche possibile far felici tutti, ma non credo fosse il loro obiettivo quello di riuscirci".

Inoltre, c'è da aggiungere che la HBO ha decise di rinnovare il rapporto di lavoro con Game of Thrones, visto e considerato che sono già iniziata le riprese per il primo spin-off, in quel di Belfast in Irlanda Del Nord. Queste le parole di Bloys a riguardo:" Gli sceneggiatori e il regista sono a lavoro per realizzare un pilot incredibile di questo prequel.

Le riprese sono già iniziate, ma al momento è un po’ presto per dire se riusciremo a mandarlo in onda l'anno prossimo. Però l'ipotesi di vedere lo spin-off nel 2020 non è da escludere".

Non ci saranno sequel sul Trono di spade ma solo prequel

Inoltre, il boss della HBO ha subito smontato l'ipotesi di produrre possibili sequel su GOT come quello su Arya Stark: "Comprendo perfettamente il desiderio dei fan di vedere ancora sul piccolo schermo, alcuni dei loro personaggi preferiti.

Ma non vogliamo produrre sequel per non esagerare troppo e rovinare la gallina dalle uova d'oro". Bloys ha lasciato intendere che il Trono di spade deve restare un capolavoro compiuto e proprio per questo motivo, non c'è nessuna possibilità di uno spin-off sulla giovane Arya Stark.

Poi anche sulla possibilità di avere presto altri spin-off ha voluto dire la sua affermando che per ora l'obiettivo è quello di terminare il pilot di questo primo prequel in maniera seria.

Poi, solo dopo penseranno se farne altri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto