Questa notte è andata in onda alle 3 italiane in contemporanea con gli Stati Uniti, il penultimo episodio dell'ottava ed ultima stagione del Trono di spade, la Serie TV fantasy più famosa di tutti i tempi ispirata ai romanzi "Le cronache di ghiaccio e del fuoco" dello scrittore americano George Martin. In tanti pensavano che il terzo episodio fosse la cosiddetta lunga notte e invece anche un po' a sorpresa è stato proprio questo quinto episodio a fare una conta incredibile di morti, tra cui ci sono anche nomi illustri.

Ad inizio puntata è morto Lord Varys per mano di Daenerys Targaryen in quanto voleva tradire la Regina perché vedeva Jon Snow più adatto a regnare. Ma alla fine dobbiamo dare ragione all'eunuco perché la Madre dei draghi è veramente impazzita e pur di conquistare Approdo del Re ha seminato morte e distruzione e le è bastato un solo drago, Drogon. Jon Snow alla vista di questo massacro e alla follia della regina è rimasto alquanto inorridito e forse non sarà più così fedele alla zia.

Arya Stark per tutto l'episodio è rimasta con l'unico obiettivo di uccidere Cercei per sul finale pare ripensarci e torna indietro. Poi, abbiamo assistito all'epico scontro dei fratelli Clegane che negli Stati Uniti è chiamato Cleganebowl. Alla fine il Mastino dopo aver provato invano di uccidere la Montagna ha capito che l'unico modo era quello di crepare insieme a lui. Le altre due morti illustri sono quelle di Cersei Lannister e Jaimie Lannister. Quest'ultimo è stato romantico nei confronti della sorella fino alla fine e hanno trovato la morte insieme abbracciati.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Spoiler nel dettaglio della 8x05 di GOT

Come vi abbiamo anticipato, Varys ha tradito la Regina in quanto ad inizio puntata ha scritto una lettera in cui dice che il vero erede al Trono di spade è Jon e non Daenerys. Poi, non contento cerca di convincere l'erede al trono che è molto più adatto di sua zia a regnare, ma lui ripete ancora una volta di essere fedele alla sua regina e non voler salire sul trono.

Intanto, Tyrion rivela alla Targaryen che Varys l'ha tradita e quindi brucia vivo il signore dei sussurri. Anche se comunque crede che il vero traditore sia Jon, che ha rivelato il segreto a sua sorella Sansa e da lì è iniziata la catena. Successivamente, la Madre dei draghi ha pianificato la conquista di Approdo del Re e brucia vivi tutti senza nessuna pietà, forse la riserverà alle generazioni future.

Nel frattempo Jaimie che è stato fatto prigioniero dagli uomini di Daenerys viene liberato da suo fratello e spiega a quest'ultimo che è tornato per morire insieme a sua sorella. Ma Tyrion gli spiega che c'è un'altra via per evitare la carneficina, far ragionare la sorella e scappare insieme a Pentos e iniziare una nuova vita. Alla fine i due si abbracciano intentamente, in quanto entrambi già sapevano che difficilmente si sarebbero rivisti vivi.

Infatti, Jaimie non riesce ad entrare all'interno della Fortezza perché i cancelli vengono chiusi e da lì in poi è una carneficina senza tregua. Gli Immacolati guidati da Verme Grigio che vuole vendetta per Missandei la seguono, così come i Dothraki, Jon prova invano a fermarli.

Intanto Jaimie nel tentativo di raggiungere sua sorella incontra Euron che gli pianta la spada in un fianco. Ma alla fine dopo una dura lotta, Jaimie ha la meglio anche se Euron esclama di essere l'uomo che ha ucciso "lo sterminatore di Re". Quest'ultimo riesce poi finalmente a raggiungere la sua amata sorella e insieme provano a fuggire. Lei ha paura di morire e soprattutto non vuole che suo figlio muoia. Lui la guarda e dice: "Guardami negli occhi, non guardare nient'altro, non conta più nulla ma soltanto noi due". I due muoiono abbracciati e ci regalano un momento davvero toccante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto