In questi giorni si cono create delle polemiche dopo che Lino Guanciale ha rilasciato un'intervista a 'Radio Capital' dove ha sottolineato la felicità di poter mettersi a confronto con il personaggio di Ricciardi. Si tratta di un commissario, una figura nata dalla penna dello scrittore napoletano Maurizio De Giovanni e la Serie TV è ambientata nel periodo fascista. L'avezzanese ha spiegato di essere contento per la possibilità di interpretare un ruolo differente rispetto al personaggio 'solito' dell'avvocato e del medico.

Queste dichiarazioni hanno portato a delle incomprensioni ma il protagonista della fiction di Rai uno ha voluto chiarire la situazione. L'attore ha rilasciato queste dichiarazioni: "Se uno deve correre il rischio di incorrere in un'etichetta televisiva, tra il solito medico, il solito avvocato, io preferisco questo, ha una certa originalità". Una parte del pubblico ha considerato le sue parole come sintomatiche di un malcontento.

L'abruzzese ha voluto dare una risposta e ha smentito questa ipotesi, nella speranza di poter fare chiarezza. Lino Guanciale ha affermato di non aver mai disdegnato i ruoli interpretati, che si sono rivelati fondamentali per diventare un attore così amato. Risulta evidente che la figura di Ricciardi costituisca una novità rispetto agli altri personaggi, ma l'attore resta affezionato a ogni ruolo interpretato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

L'attore ha cercato di fare chiarezza

Guanciale ha spiegato di aver ironizzato nel corso della chiacchierata con Radio capital parlando in termini ironici riguardo alle figure del medico e all'avvocato. Si è detto dispiaciuto per le persone che hanno letto nelle sue parole un tono dispregiativo ma non era sua intenzione. Lino Guanciale ha fatto notare che molti protagonisti rispecchiano il prototipo delle categorie più presenti nel panorama della televisione.

Nel corso del lungo post pubblicato sulla pagina di Facebook inoltre, Guanciale ha sottolineato di avere un grande rispetto nei confronti dei telespettatori, primi giudici della sua attività lavorativa.

Il legame con ogni personaggio interpretato

Lino Guanciale ha voluto ribadire quanto sia legato ai personaggi cosiddetti "soliti" che rappresentano ricordi personali importanti. L'attore ha detto di essere la prima persona ad amare i suoi lavori e, come aveva affermato in precedenti interviste, interpreta un certo ruolo se crede nel progetto.

Lino Guanciale è ora impegnato nelle riprese della fiction basata sulla vita del commissario Ricciardi le cui riprese sono tra Taranto e Napoli. Questa inedita serie tv prende ispirazione dal romanzo "Il senso del dolore".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto