Nelle ultime settimane CaneSecco è stato protagonista, assieme agli Arcade Boyz, di uno scontro mediatico a dir poco accesso e tutt'ora in corso, che sta occupando ampio spazio nel Rap-web italiano. A mandare su tutte le furie il rapper romano sono state anche e soprattutto alcune insinuazioni del noto duo di youtuber relative al tumore che, stando a quanto da lui dichiarato, lo ha colpito qualche anno fa. Un male che l'artista capitolino ha deciso di svelare al pubblico soltanto nel dicembre del 2018.

Lo scontro tra CaneSecco e gli Aracade Boyz: le insinuazioni sulla malattia

Al minuto 20 del video sottostante è possibile ascoltare uno dei due membri del duo mentre ipotizza che il rapper abbia inventato la malattia.

La replica di CaneSecco a chi lo prende in giro per i pianti online: 'Fate schifo'

Nella tarda mattina di martedì 31 luglio CaneSecco ha diffuso via Instagram un video in cui si scaglia contro chi lo prende in giro ricaricando alcuni spezzoni delle sue dirette su Twich in cui è possibile vederlo mentre piange. Il rapper si è evidentemente rivolto al noto duo di youtuber, pur non facendo nomi, oltre che ad una ragazza, senza nominare neppure quest'ultima per non darle visibilità.

Con ogni probabilità la ragazza citata da CaneSecco è la rapper pugliese Comagatte, da qualche tempo residente a Milano, che nel pomeriggio di ieri aveva caricato un video che corrisponde esattamente alla descrizione fatta da CaneSecco, ovvero una serie di spezzoni di una clip del rapper in cui quest'ultimo piange, alternati ad altri spezzoni in cui è invece possibile vedere la ragazza mentre finge ironicamente di commuoversi, scimmiottando evidentemente il rapper.

La clip in questione è stata poi ricaricata proprio dagli Arcade Boyz – circostanza che toglie ogni dubbio relativamente ai destinatari del messaggio del rapper romano – che hanno aggiunto il commento 'Muoio'. La storia dei due youtuber è stata poi ulteriormente ricaricata da Comagatte, che aggiunto queste parole: 'Ragazzi, si scherza'.

Queste le dichiarazioni di CaneSecco: "A tutti quei pezzi di me... che mettono online i video ricaricati mentre piango, prendendomi in giro, volevo dire che siete senz'anima, senza cervello e senza un amico, cercate di farvi due like così, fate schifo. Stavo piangendo perché un ragazzetto di quindici anni, affetto da una brutta malattia, mi ha detto che seguirmi gli aveva dato forza".

Il rapper poi prosegue così: "Penso che sia normale che una cosa del genere mi faccia emozionare, se a voi una cosa del genere fa ridere fate schifo. E a te, che se una femmina, voglio dire che sei peggio degli uomini, mi fai schifo, e lo sai che sto parlando di te. Taggami pure, tanto io non ti taggherò mai, non ti farò mai fare due followers, né a te né a quei due schifosi finti youtuber che vorrebbero diventare rapper, tanto se vi becco in giro ve lo faccio vedere io cos'è il rap".

La durissima replica di Comagatte

La rapper pugliese, che, stando a quanto da lei dichiarato, si sarebbe sentita addirittura minacciata, ha poi risposto per le rime al collega, utilizzando toni a dir poco accesi e spiegando inoltre di non aver voluto ironizzare sul tumore, ma sul modo in cui il rapper romano, secondo il suo punto di vista, sfrutterebbe le disgrazie per avere un ritorno d'immagine.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!