"Di sicuro, fino a quando Vittorio Sgarbi non mi chiederà scusa, non sarò mai più in uno studio televisivo dove c'è anche lui": Vladimir Luxuria ha accettato di tornare in un programma di Barbara D'Urso dopo il violentissimo e immotivato attacco subito da parte del critico televisivo nella puntata di Live non è la D'Urso dello scorso 18 novembre. E l'ha fatto per un confronto diretto e schietto, senza peli sulla lingua come ha precisato lei, con la padrona di casa, 'rea' di non aver arginato il critico d'arte permettendogli di pronunciare parole oscene.

La D'Urso aveva poi chiesto scusa per quanto accaduto nel suo programma, ma dopo due giorni: scuse tardive per il popolo social, oltre che per Vladi.

In realtà, era già programmato che Luxuria sarebbe dovuta essere ospite ieri nello spazio domenicale della D'Urso per esibirsi in un balletto che però non si è sentita di fare. Al posto dell'esibizione, tra le due c'è stato un faccia a faccia della durata di circa 25 minuti, con tanto di critiche severe da parte di Vladimir alla conduttrice, seguite da una sua autodifesa fino alla riconciliazione tra le due.

Contro Sgarbi: 'Cultura inutile se non c'è rispetto'

Per prima cosa, Luxuria ha detto che non si sarebbe mai immaginata da Sgarbi un comportamento del genere. Perché, se è vero che è fumantino, lei lo conosce da una vita, ci ha lavorato insieme, ha conosciuto il padre, la madre e la sorella Elisabetta, editrice con cui ha pubblicato tre libri. Tra loro, c'erano amicizia e stima reciproca. Finché è accaduto che Sgarbi in una puntata di Live Non è la D'Urso in cui lei non c'era, fuori da ogni contesto, ha sostenuto di averla conosciuta vendola "battere per strada".

Nella puntata del 18 novembre di Live, Vladi si sarebbe aspettata le scuse da Sgarbi perché lei non ha mai fatto mistero dei suoi trascorsi, ma si sono conosciuti molti anni dopo, fuori da un locale.

Il critico invece di scusarsi, ha rincarato la dose, fino ad inveire contro di lei urlando parole oltraggiose. Riaprire in modo gratuito, inopportuno, una ferita inerente un periodo buio della sua vita in cui si prostituiva, è stata una sofferenza non solo per lei, rimasta muta e pietrificata in studio, ma per i suoi cari e per la comunità LGBT che si è sentita offesa.

Una frecciatina, poi, Vladi l'ha inviata al pubblico che ieri è stato solidale, ma quando Sgarbi e Feltri la insultavano, faceva risatine e applaudeva. Per Vladi, la somma cultura di Sgarbi è inutile se non accompagnata dal rispetto.

Alla D'Urso: 'Mi aspettavo una reazione da parte tua'

"Da parte tua, mi sarei aspettata una reazione più immediata e più severa verso Vittorio Sgarbi": nella seconda parte del suo intervento, Vladi si è rivolta direttamente a Barbara per criticare il suo comportamento. Luxuria si sarebbe aspettata un intervento drastico e decisivo da parte della conduttrice per fermare Sgarbi, così come quando si arrabbia e mette in riga i concorrenti del Grande Fratello.

E' rimasta delusa perché conosce Barbara D'Urso, sa della la sua lotta contro l'omofobia. L'amica avrebbe dovuto impedire a Sgarbi di usare un linguaggio inammissibile in una situazione in cui lei, sovrastata dalla furia del critico, "ammutulita di fronte a un tale livello di rozzezza" non sia riuscita a replicare.

Barbara: 'Io, paladina contro l'omofobia'

Con fermezza, Barbara D'Urso ha replicato con una vera e propria arringa autodifensiva. Ha sostenuto di aver tentato di arginare Sgarbi. "Il mio dispiacere è che non ho colto il fatto che in quel momento fossi più fragile della Vladimir che conosco da anni, che attacca tutti.

Tu non mi hai dato segnali". A sua discolpa, ha detto di averla difesa ad oltranza nella puntata in cui non c'era quando Sgarbi ha tirato fuori l'argomento prostituzione. A seguire, ha parlato della sua battaglia che porta avanti da 12 anni "a fianco della comunità LGTB", e come paladina contro l'omofobia, chiedendo leggi più giuste anche sui matrimoni egualitari.

"Sai l'amore e la stima che ho per te", ha detto a Vladimir lamentando che molti hanno preso a pretesto l'incidente in studio con Sgarbi per seminare zizzania e farle litigare, persino andando a raccontare a Vladi che lei avrebbe fatto le faccine e rideva mentre veniva aggredita.

Sul pubblico, poi, ha detto che spesso è ingestibile. "Ci scriviamo da anni io e te, e le lotte sono le stesse", ha detto D'Urso ribadendo di non aver colto il suo disagio. Alla fine, tra le lacrime, Vladimir ha accettato le pubbliche scuse di Barbara: "Ci conosciamo da tanti anni". Mentre Sgarbi, parola della conduttrice, non sembra per il momento intenzionato a fargliele. In tanti, sulla pagina Facebook del programma hanno scritto commenti più che favorevoli su Vladi, elogiandola per sincerità, intelligenza e coraggio. Non così verso la D'Urso: per il popolo social, in quanto padrona di casa, aveva il dovere d'intervenire, anche cacciando il critico dallo studio.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Barbara D'Urso
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!