Tra conferme, polemiche e smentite va componendosi il puzzle di Sanremo 2020. Per i crismi dell’ufficialità bisognerà attendere la puntata speciale del 6 gennaio de I Soliti Ignoti dedicata alla Lotteria Italia. Nel frattempo, come riportato da Dagospia, dal settimanale Chi arrivano interessanti anticipazioni sui cantanti che saliranno sul palco dell’Ariston dal 4 all’8 febbraio. Amadeus, il direttore artistico della rassegna canora, avrebbe scelto gli artisti in gara seguendo un modus operandi ben preciso: seguire le tendenze musicali del momento senza tralasciare la tradizione e i nomi che hanno fatto la storia della del Festival.

Uno scontro generazionale che vedrà protagonisti vecchi ‘leoni’ della rassegna canora, cantautori impegnati, band emergenti e rapper irriverenti.

Secondo il periodo diretto da Alfonso Signorini tra i big in gara dovrebbe esserci anche Junior Cally, l’ex cantante mascherato che negli ultimi anni ha conquistato notevoli consensi tra i giovanissimi. Marco Masini e Michele Zarrillo dovrebbero rappresentare la vecchia guardia mentre i rumors sulla possibile partecipazione di Morgan è già oggetto di discussioni social

Dalla periferia romana arriva Junior Cally, tra i rapper dovrebbe essere in gara anche Rancore

Manca poco più di un mese alla settantesima edizione del Festival di Sanremo ma la rassegna canora già fa discutere.

In queste ore Amadeus è finito nel mirino del web per le indiscrezioni relative alla possibile presenza sul palco dell’Ariston, nel ruolo di valletta, di Rula Jebreal, giornalista palestinese naturalizzata italia. A stimolare ulteriormente il dibattito sull’attesa kermesse musicale ci ha pensato il settimanale Chi che, nel numero in edicola il 31 dicembre, pubblicherà la lista dei possibili cantanti in gara.

Non passerà inosservata la presenza di Junior Cally, nome d’arte di Antonio Signore, noto anche per essersi a lungo esibito con una maschera antigas. Classe ‘91, l’artista viene dalla periferia romana ed è tra i rappresentanti del genere più seguiti sul web. Il boom è arrivato con il brano Magicabula, dopo aver incassato consensi anche per Alcatraz e Guantanamo.

Cally non dovrebbe essere l’unico cantante in quota rap. Per la rivista specializzata in gossip e tv non dovrebbero esserci dubbi sulla presenza di Achille Lauro, discusso protagonista della scorsa edizione, così come pare certa la partecipazione di Anastasio e di Rancore.

Tra i big possibile la presenza di Marco Masini, Irene Grandi e Piero Pelù

A Sanremo 2020 si dovrebbe ballare a colpi di twerk in considerazione della possibile presenza dell’esplosiva Elettra Lamborghini. In gara dovrebbe tornare, dopo il trionfo del 2017, Francesco Gabbani che sarebbe pronto a sfoderare per l’occasione un nuovo avvincente tormentone. Non sarà da meno Marco Masini, annunciato protagonista con un brano che dovrebbe lasciare il segno, secondo i ben informati.

Nel roster dei big che si esibiranno sul palco dell’Ariston ci sarebbe anche l’irriverente Morgan in coppia con Bugo. Buone notizie anche per i fan di Amici in virtù della possibile partecipazione al Festival di Giordana Angi, Riccardo ‘Riki’ Marcuzzo ed Elodie Di Patrizi.

Quasi certi i ritorni di Enrico Nigiotti, alla seconda consecutiva presenza, di Michele Zarillo e di Irene Grandi. Inoltre il settimanale Chi indica tra i papabili anche Piero Pelù, Diodato, Paolo Jannacci (figlio del noto cantautore Enzo), Raphael Gualazzi e i Pinguini Tattici Nucleari (gruppo indie rock). In lizza ci sarebbero anche Samuele Bersani e i The Kolors. Indiscrezioni che lasceranno spazio alle certezze il 6 gennaio quando Amadeus farà cadere i veli sulla settantesima edizione del Festival della canzone italiana.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!