Nelle scorse ore Riki è finito al centro di un'aspra bufera mediatica. Il cantante reduce della 70esima edizione del Festival di Sanremo è stato protagonista di una frase infelice ai danni del commentatore tv Davide Misiano. Dopo i numerosi attacchi ricevuti, Riccardo Marcuzzo ha rivolto le sue scuse a tutti coloro che si sono sentiti offesi dalle sue parole ed ha fatto chiarezza sulla sua posizione.

Il post incriminato

Nella giornata di lunedì 10 febbraio Davide Misiano attraverso il proprio profilo Instagram ha dato un voto a tutti i brani portati in gara sul palco dell'Ariston.

Secondo il professore di latino il brano "Lo sappiamo entrambi" è stato il più brutto, poiché sarebbe risultato più incomprensibile del monologo di Diletta Leotta: "Tracciamo tutto con penna rossa, suggerendo: trova pace con la sintassi e con la vita". Con tutta probabilità Riki, ancora provato per aver ottenuto l'ultimo posto in classifica, ha replicato immediatamente al diretto interessato. Non solo l'ex allievo di Amici ha fatto presente di conoscere bene la grammatica italiana, ma di essere anche un ragazzo bello e intelligente.

Infine è arrivata la frase infelice su Misiano: "Tu sei pure ch... e quelli come te per definizione sono frustrati”.

In poco tempo la reazione del cantante è stata ripresa dalle principali testate giornalistiche. All'indirizzo di Riki sono arrivati numerosi commenti negativi e altrettanti di solidarietà verso il giudice di All Togher Now. Nel frattempo nel pomeriggio di martedì 12 febbraio l'entourage di Marcuzzo ha preferito non commentare la vicenda.

Davide Misiano invece, ha spiegato che il suo commento era ironico e l'omofobia è sinonimo di sottocultura.

Il passo indietro di Riki

Le parole pronunciate da Riki hanno avuto una risonanza mediatica indescrivibile, poiché lo scorso ottobre anche il cantante era stato oggetto di descriminazione durante la presentazione del suo nuovo album. In quell'occasione Riccardo Marcuzzo non solo aveva condannato il gesto contro di lui, ma aveva dichiarato di avere molti amici omosessuali.

Poco dopo lo sfogo, il cantante milanese ha deciso di fare un passo indietro. L'autore del brano "Lo sappiamo entrambi" ha spiegato che "Non è corretto ricevere delle critiche e degli insulti gratuiti". A tutti coloro che hanno etichettato Riki come una persona omofoba, il diretto interessato ha precisato che il termine 'ch... isterica' spesso viene utilizzato anche contro di lui, ma nessuno dice mai nulla.

Poi ha spiegato di aver ceduto ad una provocazione: "Capita di sentirselo dire da amici, ma sui social ha un altro peso e capisco che può offendere". Infine, l'ex stella di Amici ha spiegato che la sua reazione è arrivata dopo essere stata provocato.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!