Stanotte,10 aprile, è andata in onda in America sul canale della ABC la dodicesima puntata della terza stagione di Station 19. Già dal promo si intuiva che l'episodio sarebbe stato teatro della morte di uno dei suoi componenti e come sempre ve ne è stata conferma all'interno della puntata.

Station 19, 3x12: ritorno di fiamma per Vic e Jackson

Tra le storyline approfondite vi è il ritorno di fiamma tra Vic e Jackson. Il pompiere ha trovato il bel medico all'uscita dalla doccia seminudo e ha avuto una reazione che chiaramente fa comprendere quanto la loro storia non sia in realtà finita. Vic ha posto delle regole per la convivenza all'interno della caserma dei pompieri: il chirurgo plastico non potrà dormirvi, non potrà uscire dalla doccia seminudo, non potrà sorridere e annuire alle sue parole come se sapesse già come andranno le cose.

Quella che si vede è una Vic in difficoltà e ancora molto presa dall'ex fidanzato. Jackson, in seguito ad un intervento congiunto con Ben Warren nell'ospedale su ruote che è stato donato alla caserma dei pompieri, infatti, seguirà il soccorritore in alcuni interventi in strada. Per il fandom che aveva immaginato e caldeggiato una storia d'amore tra Vic e Dean, quindi, non vi è speranza. Jackson e Vic sembrano proprio destinati a ritrovarsi.

Station 19: tutta la caserma in pericolo per domare lo spaventoso incendio

Il focus centrale della puntata è un incendio di livello 5 scoppiato in città che ha richiamato tutte le unità dei pompieri all'azione. Maya è tornata dalla vacanza con Carina e anche Dean ha dovuto partecipare alla chiamata lasciando la piccola Pru in caserma.

Anche la matricola Emmett è stata chiamata a scendere in campo. Non prima, però, di aver implorato Montgomery di non chiudere la loro relazione. Tutto il team A della Caserma 19, quindi, si trova impegnato nello spegnimento del mostruoso incidente. In particolare, tutta la squadra si ritroverà intrappolata all'interno dell'edificio in fiamme.

Spoiler 3x12: muore Pruitt per salvare il team

Le esplosioni all'interno dell'edificio sono state molteplici ed il fumo scaturito ha indebolito il tetto dello stesso. All'interno sono state evacuate quasi tutte le persone: manca all'appello Luke. Quest'ultimo è un senzatetto che aveva chiesto alloggio nell'edificio per le notti più fredde di Seattle.

L'uomo è disperso all'interno e l'intera squadra è entrata per cercarlo. Sullivan, sapendo che la sua amata Andy si trovava all'interno, ha deciso di lasciare il comando a Maya per poter entrare a cercarla. Una volta dentro il team si è reso conto d'essere in trappola: Emmett cade a terra sfinito, gli altri sono avvolti da una nube di fumo e non trovano l'uscita in quanto tutte le strade sembrano uguali e non portano da nessuna parte. E' a questo punto che la puntata diventa straziante. L'unico modo per salvare la squadra è distruggere il tetto permettendo al fumo di trovare una via d'uscita. E' Pruitt a farlo a discapito della sua stessa vita. Andy esce indenne dall'edificio e nel vedere il cappellino da baseball di suo padre si rende conto di ciò che è appena successo al genitore: è morto da eroe per salvare tutta la squadra.

Testardo, tenace e altruista come sempre ha donato, questa volta più che mai, tutto se stesso per il suo lavoro.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!