Summertime di Netflix è la Serie TV italiana che nella scorsa primavera è arrivata sulla piattaforma digitale. Quando alla fine del mese di aprile è uscita la prima stagione, i pareri sono stati abbastanza discordanti tra il pubblico. Sui social sono giunti commenti negativi soprattutto da parte di coloro che hanno superato i 20 anni. I più giovani, invece, hanno apprezzato le vicende dei protagonisti e hanno fornito dei feedback positivi. In seguito a queste critiche contrastanti erano emersi dei dubbi sulla possibilità che la casa di produzione Cattleya si mettesse al lavoro per realizzare la seconda stagione.

La nuova edizione di Summertime si farà, ma in questi giorni le riprese sono state momentaneamente sospese per la positività al Coronavirus di tre persone dello staff.

La seconda stagione di Summertime di Netflix verrà realizzata

Summertime di Netflix è liberamente ispirata al romanzo "Tre metri sopra il cielo" di Federico Moccia. Le avventure di Alessandro Alba (interpretato da Ludovico Tersigni) e di Summer Bennati (Coco Rebecca Edogamhe) avranno un seguito. La casa di produzione, infatti, in queste settimane ha dato il via alle riprese della seconda stagione sulla riviera romagnola tra Marina di Ravenna, Lido Adriano e Punta Marina. I nuovi episodi andranno in onda l'anno prossimo. Purtroppo però le registrazioni sono state temporaneamente bloccate perché tre componenti del team di lavoro sono risultati positivi al coronavirus.

Tre membri del team positivi alla Covid-19

Secondo il quotidiano Il Resto del Carlino, tre membri del gruppo di lavoro di Summertime di Netflix sono risultati positivi al coronavirus. L'azienda Cattleya ha confermato la notizia. In occasione della realizzazione della seconda stagione della serie tv erano stati presi in affitto degli appartamenti dove adesso, a scopo precauzionale, tutti i professionisti della troupe stanno osservando un periodo di quarantena fiduciaria.

Per quanto riguarda le tre persone contagiate dalla Covid-19, al termine dell'isolamento domiciliare verranno effettuati dei controlli e degli ulteriori tamponi per accertarsi dell'avvenuta guarigione.

La Covid-19 blocca momentaneamente le riprese della serie tv

Il coronavirus, dunque, ha costretto la società di produzione a bloccare i lavori della serie tv Summertime di Netflix.

Cattleya in un comunicato ufficiale ha informato che è costantemente in contatto con l'Ausl locale per seguire il protocollo sanitario da attuare in questi casi. Oltre alle tre persone positive, tutti gli altri componenti del cast e del team di lavoro non risultano contagiati dalla Covid-19. Le riprese sono state interrotte a titolo temporaneo e riprenderanno prossimamente in sicurezza.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!