Tra pochi mesi arriverà l'estate, è già tempo di pensare alle prossime vacanze, ma dove? Mare, montagna, lago, campagna o restare a casa? Certo in tempi di crisi è difficile programmare e soprattutto spostarsi anche per pochi giorni è diventato un lusso. Nonostante ciò, se si è bravi ad organizzarsi in anticipo e con qualche attenzione si possono cogliere delle vere occasioni.

Trasporto

Prenotare mesi prima il mezzo di trasporto è sicuramente un vantaggio, soprattutto per aerei e navi i cui prezzi lievitano a ridosso del periodo interessato. Inoltre per quanto riguarda i traghetti ci sono molte offerte limitate, che vanno a ruba perché davvero convenienti.

Soggiorno

Dopo avere scelto come arrivare alla nostra località preferita, è giunto il momento di scegliere dove soggiornare. Naturalmente le esigenze variano in base ai soggetti; una famiglia con bambini preferirà un albergo o un bad and breakfast per avere comodità e sicurezze. I ragazzi punteranno sul divertimento, quindi il soggiorno è relativo, preferiscono piccoli appartamenti, residence o il campeggio, l'importante è la vita notturna, il luogo per soggiornare sarà solo per riposare qualche ora. A questo proposito ci sono molte offerte per ragazzi. Stanze con molti posti letti a basso costo e soprattutto in centro città così da risparmiare sui mezzi di trasporto.

Mangiare

Durante le vostre vacanze cercate di evitare ristoranti costosi in riva al mare o in centro città.

I migliori video del giorno

Ci sono molti piccoli posti, trattorie e locali che con menù fisso soddisfano le nostre richieste. Evitate spese inutili con panini, take away che soprattutto in questo periodo tendono a speculare. La cosa migliore sarebbe fare la spesa come a casa propria e cucinare in base a le proprie esigenze.

Divertimenti

A chi non piace divertirsi o andare in discoteca? Probabilmente lo Spriz o l'aperitivo dovrà essere ridimensionato, i giovani trovandosi senza lavoro devono compiere delle scelte. Nonostante ciò esistono i bar street (vie dei bar), dove i titolari lasciano il libero ingresso a pub, bar e discoteche dove ci si può divertire gratis. Si paga solo nel caso si decida di consumare un cocktail, bevande o cibo.

Purtroppo la crisi si è sentita e si sentirà ancora per molto tempo, gli italiani stringono la cinghia, ma le vacanze se programmate in anticipo e con qualche rinuncia potranno essere comunque fatte in modo da ricaricare le pile per il prossimo inverno #vacanze estive