I dirigenti #Google sembrano proprio decisi a monopolizzare il mondo dei servizi internet; dopo Google Maps, Earth, Talk e tanti altri nomi ormai noti, istallati ed utilizzati da milioni di utenti, ora arriva Google Flight, il motore di ricerca per i biglietti aerei low cost.

Dopo Stati Uniti e Canada, Flight è diventato da poco operativo anche in Italia ,raccogliendo già i primi successi ed approvazioni. D'ora in poi, chiunque abbia intenzione di prenotare un volo dal Regno Unito, Francia, Spagna, Olanda e Italia, potrà avvalersi di questo innovativo sistema, che funge da "catalogo" della migliori offerte online, potendo scegliere tra numerose compagnie aree, al di fuori di Ryanair, EasyJet e Wizz Air, al momento esclusi dai risultati della ricerca.

Il funzionamento di Flight è facile ed intuitivo: basta inserire la destinazione e la data in cui si pensa di partire ed il gioco è fatto, il programma provvederà in automatico a presentare la lista di tutte le soluzioni più convenienti. L'innovazione di Flight è costituita dall'utilizzo di mappe, che permettono volendo o nel caso si vogliano cercare più soluzioni, cliccare su un determinato aeroporto presente in una specifica nazione e, generalmente indicato da un cerchio blu.

E' possibile inoltre prenotare tour comprensivi di un massimo di cinque scali. Il percorso del volo verrà visualizzato sulla mappa e da li, sarà possibile nel caso si ritenga necessario, cambiare la destinazione degli scali, accedendo così a diverse soluzioni low cost.

Unica pecca di Google Flight è la mancata possibilità di acquistare il biglietto.

I migliori video del giorno

Il programma è stato concepito come "catalogo", che ha l'intento principale di aiutare l'utente nella ricerca, starà poi a questo contattare la relativa agenzia e provvedere alla prenotazione.