Non è il film di fantascienza di "Blade Runner", ma la realtà. Dopo anni di ricerca, finanziamenti, e quattro tentativi falliti, il velivolo ipersonico senza pilota, il Boeing X-514 Wave Rider, ha volato per 3 minuti e mezzo alla velocità della luce, o meglio di 5.1 Mach, superando così la soglia dei 5 Mach ed entrando nell'era del volo ipersonico.

Il Corriere online riporta il grande passo storico che l'umanità è riuscita a compiere, in altre parole quello di poter viaggiare alla velocità della luce. In California dalla base di Edwards, infatti è stato eseguito il 4° test per la partenza dell'X-514, attaccato sull'ala di un bombardiere B-52, che una volta raggiunta l'area del test, si è staccato ed ha acceso un propulsore a razzo ausiliario a propellenti solidi, che lo ha portato alla velocità ipersonica di 4.8 Mach, necessaria per l'accensione del motore scramjet, mantenendo la velocità supersonica per 240 secondi, fino alla fine del combustibile, per poi cadere in mare, come da programma.

Nonostante la strada sia ancora lunga da percorrere, una strada che prevede ancora molti fallimenti, per lo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate in grado di controllare la velocità ipersonica e gli effetti dell'interazione atmosferica, il sogno di viaggiare alla velocità della luce, e di esplorare lo spazio, sta per diventare realtà grazie al programma di ricerca, il più avanzato finora realizzato a livello internazionale, condotto dall'Air Force Research Laboratory e dalla Darpa, l'agenzia di ricerca del Pentagono, e dell'utilizzo della tecnologia scramjet.

In America è stato compiuto un grande passo storico per tutta l'umanità, reso possibile grazie al programma di ricerca, in corso dal 2010, che attraverso la nuova tecnologia permette la realizzazione di un propulsore tecnologico, che senza nessuna componente meccanica, ma solo attraverso l'iniezione del particolare combustibile JP-7, riesce a raggiungere la velocità supersonica.

I migliori video del giorno

L'obiettivo è quello di poter utilizzare molto presto la nuova tecnologia collaudata, sia per i mezzi militari, sia per gli aerei di linea per i passeggeri, permettendo così un collegamento tra i continenti molto più rapido, oltre che realizzare il sogno di navigare nello spazio, alla ricerca di nuove Terre da conquistare. #spread #aeeg #prezzi benzina