La proroga fino a domenica 3 novembre della mostra "Giorgio de Chirico. Il ritratto - Figura e forma", che doveva chiudere i battenti il 30 settembre, è una ghiotta occasione per visitare lo splendido borgo di Montepulciano nella stagione del vino. Immersi nell'incantevole paesaggio della Valdichiana, passeggiando tra le magnifiche architetture di Montepulciano, si arriva alla Fortezza Poliziana per un appuntamento culturale.

L'esposizione delle opere di Giorgio de Chirico, curata da Katherine Robinson e allestita nella Fortezza Poliziana dall'architetto Federico Lardera, riassume in 68 lavori circa 50 anni dell'attività artistica del Maestro, dal 1925 al 1976, e punta l'attenzione sui ritratti, con l'intento di destare nei visitatori il senso della sorpresa e della scoperta che gli era tanto caro.

E sono le opere stesse, come il celebre "Autoritratto nudo" e "Bagnanti (con drappo rosso nel paesaggio), a catturare l'attenzione degli appassionati e degli studiosi dell'#Arte e a stupire i visitatori più curiosi. Seguono i famosi manichini di "Ettore e Andromaca" e l'entusiasmante figura del "Meditatore", avvolto dal groviglio dei propri pensieri. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00 e il biglietto d'ingresso costa € 7.

L'arte e la gastronomia sono separate da pochi passi e, in breve tempo, ci si trova a tavola, davanti a un bicchiere del buon vino nobile di Montepulciano e a uno dei rinomati piatti della cucina locale, coi suoi caratteristici sapori campagnoli. L'ospitalità, per tutte le tasche, è garantita da un gran numero di strutture ricettive di vario tipo: alberghi e dimore di charme, agriturismi e Bed and Breakfast, affittacamere e case di campagna. Tutti gli indirizzi sono facilmente reperibili on-line sul sito internet della Proloco di Montepulciano.

Un weekend d'autunno a Montepulciano, in famiglia o tra amici, in coppia o da soli, è comunque un incontro emozionante con la natura e l'arte, con il vino e la cucina, che sono piaceri indimenticabili.