Brutte notizie per tutti coloro che per motivi di lavoro sono costantemente alle prese con le autostrade. A quanto pare, nella lista dei rincari a cui si andrà incontro nel 2014, si aggiunge anche quello del pedaggio autostradale. Vediamo un po' quali sono le news dove e in che misura vi saranno questi aumenti.

Pedaggio autostradale: tutti i rincari del 2014

Secondo le stime è probabile che gli aumenti maggiori del pedaggio autostradale si avranno proprio nel Nord Italia. Si tratta di un rincaro di circa il 4% anche se ci saranno punte del 10%. Insomma, il pedaggio autostradale aumenterà non di poco. Vediamo nello specifico.

Pedaggio autostradale: Val d'Aosta e Veneto, i rincari del 2014

A quanto pare, l'aumento maggiore del pedaggio autostradale si avrà soprattutto in Val d'Aosta. La Rav, raccordo autostradale valdostano, ha già chiesto al Ministero dei Trasporti un aumento di circa il 14,5%, mentre la Sav ha optato per adeguamenti al 12%. Anche i pedaggi delle autostrade del Veneto subiranno un incremento consistente. Su tutte, l'aumento maggiore vi sarà sul tratto che va sotto il nome di Passante di Mestre, la richiesta è di un incremento che dovrebbe oscillare tra il 13 e il 14%. In generale su tutte le autostrade venete, l'incremento del pedaggio sarà comunque maggiore del 12%.

Pedaggio autostradale: Torino-Milano, Torino Piacenza

Anche alcune tratte dell'A4, gestite dal gruppo Gavio, lo stesso che gestisce la Sav in Val d'Aosta, presenterà rincari importanti del pedaggio autostradale.

I migliori video del giorno

La richiesta dell'azienda al Ministero dei Trasporti sarà di circa il 10%.

Pedaggio autostradale: come si comporterà Autostrade per l'Italia?

Un dato importante viene anche dall'azienda Autostrade per l'Italia, la quale gestisce ancora la maggior parte delle tratte più lunghe e importanti del sistema autostradale italiano, tra cui, giusto per ricordarne una, il tratto Napoli-Milano. Ebbene le richieste dell'azienda sono molto più contenute, si parla di aumenti del pedaggio di poco più del 3%.