Passare la #pasqua sulle Dolomiti, dichiarati patrimonio dell'umanità, significa trascorrere qualche giorno di vacanza, tra paesaggi da favola e aria pura di montagna. Tra una tappa e l'altra nelle osterie tipiche, nelle cantine, nei sentieri e nelle piste di sci, le Dolomiti offrono interessanti passatempi per tutta la famiglia. Abbiamo scelto per voi tre itinerari nella provincia di Bolzano, dove la neve è la regina incontrastata, ma chi preferisce, può optare per altro.

Alta Pusteria

Si tocca quasi il cielo con un dito nella valle dell'Alta Pusteria, dove regnano le vette Del Castelliere, delle Tre Cime, della Croda Rossa e della Cima Undici.

Chi ama le passeggiate all'aria aperta, può dedicarsi al nordic walking (le passeggiate in montagna) nel Parco Naturale delle Tre Cime, dove, pannelli illustrativi spiegano i percorsi e raccontano la storia di queste vette. Per chi preferisce godersi il paese, Dobbiaco, meta delle villeggiature asburgiche, anche conosciuta come la porta delle Dolomiti, offre alcune chicche come: la parrocchiale barocca, la Torre Rossa e il Castello di Herbst. Da non perdere una visita al caseificio-museo Mondolatte Tre Cime, dove, oltre ad assaggiare acquistare i prodotti caseari, si può assistere alle fasi di lavorazione dei formaggi.

Val Senales

A pochi Km da Merano(BZ), si trova il comprensorio sciistico della Val Senales, un paradiso per chi ama gli sport invernali, infatti sull'omonimo ghiacciaio, la neve è presente tutto l'anno.

I migliori video del giorno

Si può praticare lo sci di fondo, lo slittino, lo snowboard e sulla piazza di ghiaccio naturale, realizzata a Madonna di Senales,si pattina con tutta la famiglia. Da provare anche lo snowrafting e lo snowtubing, ovvero lanciarsi sulla neve a bordo di gommoni e ciambelloni. Chi ama la tranquillità della montagna, può fare delle escursioni con le ciaspole, tra le più interessanti, quella alla Grotta di ghiaccio o fare delle passeggiate nei boschi,da segnalare gli itinerari del Parco Naturale Gruppo di Tessa.

Val Badia

La Val Badia, una delle zone più belle dell'Alto Adige, dove la natura incontaminata fa da sfondo ai piccoliborghi, è abitata in prevalenza da ladini. In una Conca ai piedi del Sassongher si trova Corvara, sita tra il Pralongià e il Sella, che gode di una vista da lasciare senza fiato. Piccoli locali, pasticcerie, negozi e ristorantini con menù tipici, sono i centri di aggregazione di questo paesino di montagna. Lungo il fiume Gadera una tappa obbligata è quella al Tru di Artisc, la galleria d'arte all'aperto, che si snoda su un sentiero di 3,5 Km, dove sono esposte le opere di artisti locali.

I pacchetti vacanza offerti dalle strutture ricettive accontentano tutti i gusti e si può optare anche per offerte low cost e last minute.