Saranno due giornate davvero impegnative quelle che attendono la città di Roma: il 26 e 27 aprile sono attesi nella capitale circa un milione di pellegrini per assistere alla Canonizzazione dei Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Il numero degli ospiti, considerando anche i numerosi turisti presenti per il ponte del 25 aprile, potrebbe essere addirittura superiore, tanto che alcune stime parlando di tre milioni di persone.

Per soddisfare le esigenze dei pellegrini, Roma capitale ha messo a punto numerose misure straordinarie nel traffico dei mezzi pubblici, che saranno potenziati in modo particolare nelle giornate del 26 e 27 aprile.

La linea 64, in particolare, sarà attiva per tutte le 24 ore con frequenza delle corse ogni mezz'ora. Lo stesso è stato predisposto per la metropolitana che viaggerà ininterrottamente da sabato 26 alle 24 di domenica 27 aprile.

Sabato 26 aprile, saranno garantite tutte le linee per e da San Pietro oltre che viaggi con navetta dai parcheggi dei pulmann. A riguardo, essendo attesi nella capitale circa 4000 bus, saranno previste aree ad hoc per la sosta dei mezzi con sosta giornaliera: si tratta della zona denominata Aurelia, Martin Luter King, Olimpico, Terminal Gianicolo e Largo Cardinal Micara.

Domenica 27 aprile sarà il giorno della Canonizzazione quindi la giornata più complicata per i trasporti. Sarà quindi possibile accedere con maggiore facilità alla Capitale grazie al potenziamento delle linee ferroviarie regionali FL1, FL3 e FL5 oltre che tutte le linee tram e bus che avranno orari più frequenti in modo particolare dalle 4 del mattino alle ore 16.

I migliori video del giorno

Lo stesso varrà per le navette in entrata dai parcheggi dei pullmann.

In caso di flussi maggiori rispetto al previsto, non è escluso un ulteriore potenziamento delle tratte. Per maggiori informazioni sarà possibile consultare il sito "agenziamobilita".