Il Salento è un lembo di terra che si sviluppa a sud della regione Puglia e che racchiude le provincie di Lecce, di Brindisi (quasi completamente) e di Taranto (solo una parte). In questo territorio ricco di tradizioni, folklore e lingue diverse si organizzano manifestazioni di ogni genere che mettono in evidenza la cultura di questa zona dell'Italia.

Inizia, da questa settimana (ogni martedì verrà pubblicato un articolo), un viaggio che ci porterà a conoscere le Sagre che si svolgono in tutto il Salento e che ci aiuteranno a scegliere il luogo da visitare in attesa che arrivi la prossima estate.

Un'unica accortezza: verifichiamo che le Sagre vengano effettivamente svolte.

Purtroppo, per problemi organizzativi, le stesse manifestazioni potrebbero essere annullate all'ultimo momento.

Sagra delle ciliegie (Leverano, Le)

Anche quest'anno si ripete, nella città di Leverano (città situata a sud-ovest di Lecce, nel retroterra della fascia costiera ionica. Dista circa 9 km da Porto Cesareo), la sagra delle ciliegie, in dialetto ''cerasi''. La protagonista della manifestazione la famosa ciliegia di Leverano un frutto dal sapore diverso ma intenso.

La sagra è legata alla Festa in onore della Madonna della Consolazione. Si svolgerà nelle vie del borgo antico della città, dove verranno venduti prodotti tipici, marmellate e liquori a base di ciliegie e il famoso vino "ciliegino". I festeggiamenti inizieranno il giorno 28 maggio, all'ombra della Torre Federiciana, in pieno centro cittadino.

I migliori video del giorno

Farà da contorno la presenza di artisti di strada e gruppi musicali itineranti.

Naturalmente non mancheranno gli stand gastronomici dove il turista potrà conoscere piatti tipici, come ad esempio ciceri e tria, fae e cicore, parmigiana, lampascioni bolliti, pittule ed altro ancora. Inoltre si potrà conoscere una linea di prodotti naturali, ovviamente a base di ciliegia, per prendersi cura del proprio corpo senza l'utilizzo di medicinali.

Un'ultima curiosità: piu di mille anni fa i noccioli di ciliegia conservati in piccoli sacchetti di stoffa, venivano utilizzati per le loro proprietà curative. Infatti erano un ottimo rimedio per i dolori grazie alle loro capacità di accumulare il freddo e il caldo. #vacanze estive